Decreto liquidità e finanziamento per 25 mila euro – E’ necessario aprire un conto corrente presso il soggetto che eroga il prestito?

Vorrei sapere se per richiedere il finanziamento coperto dalle garanzie del decreto liquidità che consente di avere fino ad un massimo di 25mila euro, è OBBLIGATORIO avere il conto corrente presso la banca cui si chiede il finanziamento. Io sapevo di no, anche perchè non tutte le Banche aderiscono a questo decreto. Io sono correntista Bancoposta che non lo fa e mi sono rivolto alla Deutch Bank e loro mi hanno detto che dovevo aprire un conto da loro. E’ effettivamente così??

L’articolo 13, comma 1, lettera m) del decreto legge 23/2020 (Liquidità) specifica che i finanziamenti possono essere concessi da banche, da intermediari finanziari e dagli altri soggetti abilitati alla concessione di credito in favore di piccole e medie imprese e di persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni la cui attività d’impresa e’ stata danneggiata dall’emergenza COVID-19 come da dichiarazione autocertificata.

Dal tenore della norma si capisce che non c’è obbligo di apertura del conto corrente dal momento che il creditore può essere un intermediario del credito oppure un soggetto abilitato alla concessione del credito.

Inutile aggiungere, tuttavia, che aprire un conto corrente presso la banca a cui si richiede il finanziamento, può aiutare ad accelerare l’iter della pratica.

25 Maggio 2020 · Michelozzo Marra

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Decreto liquidità (23/2020) - Posso accedere al finanziamento (dei 25 mila euro) se nel 2018 la mia ditta individuale è risultata in perdita?
Ho una ditta individuale il cui reddito nell'anno 2018 (dichiarazione del 2019) è stato negativo, unico anno in negativo in oltre dieci anni di attività: credo di non poter accedere al finanziamento o mi sbaglio? ...

Prelievo dal conto corrente di mio padre defunto di quanto necessario a pagare le spese funebri - La banca mi dice che devo presentare la successione anche se mio padre non aveva immobili e sul conto corrente ci sono poche migliaia di euro
Mio padre è deceduto il 23/11/2018, mi sono informata alla sua banca e risulta avere solo i soldi giusti per pagare la fattura delle spese funebri. Non possiede altro, neanche immobili. Mi hanno detto che ci vorrà un mese perché inviteranno le carte all'Agenzia delle Entrate, in più dovrò pagare 75 euro. Ma io so che con fattura alla mano dovrebbero liquidarmi subito. ...

Una rata di prestito non può essere addebitata in conto corrente per mancanza di liquidità » Quali conseguenze?
Sono stato contattato più volte dagli uffici preposti al sollecito e al recupero crediti del mio istituto bancario: nel mio conto non c'è liquidità sufficiente per poter prelevare una rata di un finanziamento, concesso dalla banca, del mese di novembre. Cosa può fare l'agenzia? Sono un pubblico dipendente con busta paga: forse possono farmi un decreto ingiuntivo? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Decreto liquidità e finanziamento per 25 mila euro – E’ necessario aprire un conto corrente presso il soggetto che eroga il prestito?