Decreto ingiuntivo ad una società a responsabilità limitata


Decreto ingiuntivo senza opposizione poco prima del fallimento di una società a responsabilità limitata: pignoramento andato male, non c’era niente. Dopo il fallimento,con un decreto ingiuntivo a carico di una srl, il creditore rimane fregato? Cioè se la SRl poi fallita non ha beni, si perde il credito nei confronti della SRL? Parlo di una somma suo 60 mila euro.

Dovrebbe essere noto che la responsabilità patrimoniale dei soci di una società a responsabilità limitata per i debiti societari si limita (appunto) al capitale conferito in sede di costituzione della società: piuttosto, stupisce come il credito sia stato fatto lievitare fino all’importo di 60 mila euro.

A meno che si tratti del credito vantato da un dipendente per le ultime tre mensilità e per il trattamento di fine rapporto (qualora ci sia stata insinuazione al passivo) – nel qual caso interviene il fondo di garanzia INPS – il creditore ordinario di una srl liquidata potrà solo imprecare alla sua scarsa avvedutezza e sulle ulteriori, inutili, spese profuse per il decreto ingiuntivo.

29 Aprile 2019 · Annapaola Ferri



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Decreto ingiuntivo ad una società a responsabilità limitata