Quando interviene la decadenza del beneficio della rateazione Equitalia e riprende l'avvio della riscossione coattiva

Sto attualmente pagando una rateazione di Equitalia per varie cartelle di diversi enti (inps, inail, iva ecc) per un importo di 30 mila euro circa. Purtroppo non riuscirò più a pagarle e, considerando che già ho sfruttato i cinque versamenti che si potevano saltare, la rateazione decadrà e mi chiederanno probabilmente di saldare il tutto in unica soluzione.

Ora, la domanda fondamentale che volevo porvi è: dopo quanto tempo (realmente, nella fattispecie concreta dei casi) mi verrà notificata l'intimazione al pagamento o iscrizione ipoteca che fosse?

Intendo dire, da quando non verserò più la rata e mi salterà la rateazione, quanto tempo (spero qualche mese) ho a disposizione prima che mi aggrediscano i beni?

Sarebbe auspicabile non far decadere la rateazione in modo da poter almeno aderire alla definizione agevolata dei debiti iscritti a ruolo e tentare il pagamento in 5 rate, di cui tre nel 2017 e due nel 2018.

In ogni caso, non è possibile fornire informazioni attendibili circa il quesito da lei posto: molto dipende dai carichi di lavoro del gruppo di funzionari a cui è stata affidata la sua pratica, nonché dalla disponibilità di informazioni circa i beni da lei posseduti (immobili, conti correnti , veicoli) o dei redditi percepiti (da locazione, stipendio, pensione).

4 dicembre 2016 · Paolo Rastelli

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale decadenza rateazione
cartella esattoriale rateazione
rateazione Equitalia o ADER

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca