Strascichi per una fideiussione prestata tanti anni fa probabilmente in seguito a furto di identità

Argomenti correlati:

In seguito a domanda di surroga di mutuo presso la banca nella quale sono correntista, ho scoperto di aver firmato, in una data non meglio precisata dei primi anni novanta, una fideiussione a favore di una persona, al tempo effettivamente conosciuta.

Io metto in dubbio l’autenticità della mia firma in quanto, conoscendo il soggetto, mai avrei acconsentito a un atto del genere: infatti la persona è risultata inadempiente. La banca, comunque, ha chiuso la sua pratica nel 1997 dopo aver cercato, invano, di contattarla. In tutti questi anni nessuno ha mai contattato me, come fideiussore: niente appare nella mia anagrafica; niente è apparso al momento della mia richiesta di mutuo (con altro istituto); ho usufruito di un prestito personale abbastanza ingente che mi è stato regolarmente concesso e che regolarmente ho saldato (con altro istituto); sono una dipendente statale e il mio rating risulta molto buono.

Nonostante tutto ciò la mia pratica di surroga mutuo è inaccettabile perché ancora figuro correlata a situazione di insolvenza. È possibile risalire ai documenti originali per verificare la mia firma? È possibile che nonostante la banca abbia rinunciato al saldo del debito, chiudendo la pratica, io debba ancora figurare in questa lista? Posso chiedere la cancellazione? Esiste una prescrizione? In banca non sanno cosa consigliarmi.

La banca creditrice non ha tenuto conto della fideiussione da lei prestata, consapevole della probabilità che la documentazione presentata fosse stata il frutto di un furto di identità: tanto è vero che nulla è stato richiesto al fideiussore dopo l’inadempimento del debitore principale.

E ciò è ancor più avvalorato dalla circostanza che nonostante l’inadempimento del debitore principale ha continuato ad ottenere credito, seppur da altre banche.

Evidentemente, qualche impiegato solerte della banca presso la quale lei è correntista, nell’istruire la pratica di surroga del mutuo, ha ritrovato residui tossici negli archivi dell’istituto riguardanti la fideiussione prestata anni fa e, forse, poco attento nel ricostruire le dinamiche che determinarono la rinuncia ad escutere il fideiussore a seguito dell’inadempimento del debitore principale, ha espresso parere negativo.

Dunque, un incidente che si risolve semplicemente cambiando banca, perchè è insindacabile il diritto del creditore di non concedere la surroga dopo aver valutato il merito creditizio del richiedente in base ai parametri soggettivi che ritiene congrui.

30 Maggio 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento del conto corrente per inadempimento correlato a fideiussione personale prestata
Sono amministratore e socio al 50% di una srl che ha ad oggi un mutuo presso un istituto bancario e per questo mutuo ho rilasciato una fideiussione personale. Non potendo più pagare la rata del mutuo semestrale (la società non lavora più dopo la morte del mio socio) volevo sapere se il mio conto corrente personale è a rischio pignoramento? Se si, dopo quanto tempo? Decide sempre un giudice la pignorabilità? ...

Fido garantito da Mediocredito Centrale (MCC) e fideiussione personale prestata dai soci di una srl
Io ed altri tre soci di una srl abbiamo un fido rotativo commerciale su una srl (senza notifica): questo fido è garantito al 60% da Mediocerdito Centrale. Siccome la banca ha deciso che il fido non sarà rinnovato (scade ad agosto) ci ha comunicato che se non rientreranno i pagamenti attiverà la garanzia MCC. La mia domanda è: premesso che la banca attivi la garanzia MCC e che il 40% non coperto venga coperto da noi soci spontaneamente, MCC poi fa rivalsa sulla società? E invece verso i soci garanti della banca? Cioè MCC può cercare rivalsa verso i fideiussori ...

Recupero di un credito erogato a srl (poi fallita) per cui è stata prestata fideiussione personale
Ho appena ricevuto una chiamata da parte di Prelios che ha acquistato un credito proveniente da una fideiussione che avevo firmato per la srl per cui ero amministratore per ottenere un mutuo fondiario. All'atto del fallimento (2015) sono stati (s)venduti all'asta i beni societari (10 appartamenti e qualcos'altro) che comunque non hanno coperto l'intero importo (gonfiatissimo!!!) che diceva di vantare l'Istituto bancario. Ora, la signora al telefono a mia richiesta di avere copia della fideiussione che avrei firmato mi dice che sono affari miei recuperarla perchè il giudice ha già concesso decreto ingiuntivo nei miei confronti. C'è modo di avere ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Strascichi per una fideiussione prestata tanti anni fa probabilmente in seguito a furto di identità