Debito contributivo che non posso saldare – Cosa rischio non continuando a pagare?


Avevo una società e il mio commercialista non aveva attivato l’azienda in camera di commercio per cui dopo 3 anni di fatture ci siamo accorti del problema e l’abbiamo attivata. Al che sono arrivati tutti gli arretrati di INPS: adesso ho un reddito che non mi permette di estinguere il debito, la rateizzazione è decaduta. Non possiedo nulla ma volendo sistemare la situazione non saprei cosa fare. Cosa rischio non continuando a pagare?

Lei non specifica quale rateizzazione è decaduta, se quella relativa all’avviso di addebito INPS oppure la rateizzazione della cartella esattoriale ottenuta da Equitalia.

Nel primo caso, può attendere la cartella esattoriale e chiederne la rateizzazione in 72 rate.

Altrimenti, le rischia il pignoramento del 20% dello stipendio (se non lavora in nero) e/o il fermo amministrativo sul veicolo (se ne possiede uno) e/o il pignoramento del conto corrente (in particolare quello sul quale viene accreditato lo stipendio).

6 Febbraio 2017 · Simone di Saintjust



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito contributivo che non posso saldare – Cosa rischio non continuando a pagare?