Proposta avvocato

Sinceramente quello che ho proposto mille volte all´ avvocato e´l´unica cosa che potrei fare, e la trattativa e´stata respinta in toto. Inoltre, lei continua a ricordarmi che risulto residente in Italia e cittadina italiana (ma va´?), pero´io vivo all´estero da piu´di cinque anni, non ho firmato raccomandate nel 2009 ne´dopo il 2005 perche´non ero sul territorio italiano, l´unica cosa che posso rispondere e´che proceda con quello che vuole perche´la mia soluzione non l´accetta, io comunque in Italia risulto disoccupata, non ho immobili, ne´proprieta´, potrei pagare un minimo mensile che lei non accetta, che cosa posso fare????

Lei, debitrice, non può fare nulla. Così come nulla può fare la creditrice per escutere il debito.

E così sia. Un credito insoluto che si aggiunge ai tanti.

22 gennaio 2012 · Loredana Pavolini

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Agevolazione fiscale prima casa » Non perde i benefici il cittadino che si deve trasferire all'estero per ragioni di lavoro
L'agevolazione fiscale per la prima casa resta valida anche se non si abita nell'immobile: chi risiede all'estero, infatti, non perde il beneficio se vende e ricompra l'abitazione. Non decade dall'agevolazione prima casa il contribuente che venda la casa prima del decorso del termine di cinque anni dall'acquisto e ne compri ...
Rinuncia eredità con beneficio di inventario - i creditori possono chiedere di abbreviare il termine decennale per l'accettazione
A tutela dei creditori del de cuius e a tutela dei creditori nei confronti del chiamato all'eredità che accetta con beneficio di inventario, la legge mette a disposizione uno strumento molto efficace, il cui scopo è quello di abbreviare il termine decennale per l'accettazione. L'articolo 481 del codice civile può ...
Quando il chiamato rinuncia all'eredità o perde il diritto di accettare
Come ben sanno i creditori, la legge mette a disposizione uno strumento molto efficace a loro tutela nel caso in cui vi sia accettazione dell'eredità con beneficio di inventario. Lo scopo della tutela è quello di abbreviare il termine decennale per l'accettazione. L'articolo 481 del codice civile, infatti, può prevedere ...
Affidamento dei minori - valenza dei provvedimenti del giudice nel territorio dell'Unione europea
Se un giudice europeo ha già deciso nel suo Paese l'affidamento di un bambino a uno dei genitori, il giudice di un altro Stato (UE) non può cambiare questa decisione. La Corte di giustizia ha affrontato il caso di un cittadino italiano che, nel corso di un giudizio di separazione ...
Cattivi pagatori e cross bording transnazionale
Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia. Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro circa. La situazione comunque non è migliorata visto che in ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca