Debito con Agenzia delle Entrate da parte di un quasi nullatenente


Cartella esattoriale con debito di 25 mila euro per iva non pagata e contributi INPS non versati riguardante gli ultimi 6 anni: pensione di vecchiaia (unica entrata) di 730 euro mensili. In affitto e nulla di intestato. Come procede agenzia delle entrate per la riscossione del debito?

Agenzia delle Entrate Riscossione (AdER) che agisce per il recupero dei debiti esattoriali vantati da Agenzia delle Entrate e da INPS, dovrà accontentarsi di pignorare il quinto della pensione eccedente il minimo vitale della pensione percepita dal debitore inadempiente.

Poichè il minimo vitale si aggira attualmente intorno ai 690 euro, AdER potrà ottenere una trattenuta mensile di 8 euro al massimo. Poiché l’aggio di esazione, le spese di notifica ed i costi della procedura di pignoramento sono assai superiori alla potenziale trattenuta, AdER dovrà pazientemente attendere che il debitore inadempiente vinca al superenalotto oppure che i suoi eredi omettano di presentare la dichiarazione di rinuncia all’eredità quando sarà il momento.

15 Febbraio 2022 · Paolo Rastelli



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debito con Agenzia delle Entrate da parte di un quasi nullatenente