I miei genitori hanno debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione – Erediterò con la casa anche i debiti?

Argomenti correlati:

I miei hanno un debito con l’agenzia delle entrate di vecchie e nuove cartella, 8 mila euro circa. Io ho un lavoro, ho un figlio e un marito operaio. Io erediterò con la casa anche il debito? Possono rifarsi su mio marito?

Preciso che io non percepisco reddito. La casa è cointestata con mio marito. Quindi quella dei miei sarebbe seconda casa. Per un debito di 8000 euro non possono fare nulla sulla casa?

Un’ultima domanda: il decreto ingiuntivo lo fanno sommando tutte le cartelle o procedono per cartella singola? La cosa strana è che finora non hanno fanno nulla, tranne un fermo macchina. In 15 anni. Ora con Agenzia delle Entrate Riscossione è diverso?

Se accetta l’eredità del defunto dovrà farsi carico anche di pagare i debiti del defunto. Suo marito non può essere coinvolto per i debiti dei suoceri nè per quelli ricevuti in eredità dalla moglie.

Purtroppo il fatto che lei non percepisca reddito non esime dall’obbligo di dover pagare i debiti. La seconda casa non è espropriabile perchè il debito è inferiore a 120 mila euro e neppure Agenzia delle Entrate Riscossione vi può iscrivere ipoteca, dal momento che il debito è inferiore ai ventimila euro.

Restano tuttavia possibili misure cautelari come il fermo amministrativo sul veicolo di proprietà oppure il pignoramento del saldo di conto corrente, anche cointestato.

Nessun decreto ingiuntivo è previsto nella procedura di riscossione coattiva esattoriale. La cartella esattoriale non pagata equivale, dopo 60 giorni dalla notifica, a decreto ingiuntivo e l’avviso di intimazione al pagamento è equipollente, decorsi i giorni concessi per adempiere, al precetto. La procedura di riscossione coattiva esattoriale è rimasta tale e quale dopo il passaggio da Equitalia a Agenzia delle Entrate Riscossione.

Prima dell’avvio effettivo di una procedura di riscossione coattiva, se la notifica delle cartelle esattoriali è avvenuta da oltre un anno, Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) è obbligata, per legge (articolo 50 comma 2 dpr 602/1973), alla notifica di un avviso di intimazione.

Nell’avviso di intimazione al pagamento vengono indicate tutte le cartelle esattoriali per il cui omesso pagamento si procederà a riscossione coattiva.

Peraltro, l’avviso di intimazione al pagamento concede al debitore inadempiente 5 giorni di tempo per saldare il debito o chiedere la rateizzazione, o, ancora, presentare istanza di sospensione della riscossione (o di rettifica dell’importo a debito) con ricorso amministrativo in autotutela, segnalando, ad esempio, le cartelle che si ritengono viziate da notifica e/o prescritte (che possono essere oggetto di sgravio).

14 Maggio 2018 · Lilla De Angelis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Come evitare che Agenzia Entrate Riscossione, a causa dei debiti di mio fratello, espropri la casa ereditata quando i miei genitori non ci saranno più?
Ho bisogno di un chiarimento: mio fratello ha 100 mila euro di debito con Equitalia, è nullatenente e quindi ora non hanno nulla da pignorare. Quando però i miei genitori non ci saranno più erediteremo casa, Equitalia potrebbe mandarla all'asta? Come possiamo prevenire il tutto ? ...

Prima casa, comprese le pertinenze, impignorabile da Agenzia delle Entrate Riscossione - Ma il debitore vi deve risiedere anagraficamente - L'Agenzia delle Entrate Riscossione potrà iscrivere ipoteca?
Mio papa è deceduto e mi ha lasciato la casa: ho debiti con l'agenzia delle entrate, essendo questa la mia prima casa, dovrebbe essere impignorabile. Domanda: la casa ha anche un garage esterno e un po' di giardino. Questo significa che fanno parte della prima casa o sono mi ritrovo con altri immobili (in questo caso cade il discorso dell'impignorabilità)? ...

Pignoramento casa per debiti con INVITALIA escussi con cartella esattoriale da Agenzia delle Entrate Riscossione
So che grazie al "Decreto del fare" è stata eliminata la possibilità di pignorare la prima (e unica) casa: vorrei sapere però: questo divieto riguarda solo i debiti fiscali (tasse, iva, irpef) oppure qualsiasi debito richiesto con cartella esattoriale dall'Agenzia delle Entrate - Riscossione. Più precisamente, rientrano anche le richieste di restituzione (appunto tramite A.d.E. Riscossione) delle somme erogate da Invitalia Spa? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic I miei genitori hanno debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione – Erediterò con la casa anche i debiti?