Debiti di una società SAS – Può essere aggredito il mio patrimonio personale?

Nel 2015 io ed un mio vecchio amico abbiamo aperto un solarium a Milano ed abbiamo costituito una SAS (Società in accomandita semplice): le quote di partecipazione sono di 60-40% con io in difetto e lui amministratore (accomandatario).

Nella società, per far fronte alle spese iniziali, abbiamo conferito rispettivamente 70.000 euro (lui) e 40.000 euro (io) di capitale iniziale.

Nell’atto costitutivo io compaio come socio accomandante.

Io praticamente non mi sono mai occupato degli affari, serviva solo la mia partecipazione economica.

Ora, le lampade e le attrezzature sono state acquistate in noleggio (simil leasing).

Purtroppo, in zona, ha aperto un grande centro estetico (catena franchising) e gli affari non sono mai decollati.

Non siamo riusciti, dunque, a pagare i fornitori ed abbiamo accumulato debiti per 150.000 euro.

Essendo io proprietario di una piccola barca e di un SUV, oltre alla casa in comunione dei beni con mia moglie, voglio sapere se rischio di perderli per le azioni dei creditori.

La sas, società in accomandita semplice, è caratterizzata dall’esistenza di due categorie di soci che si differenziano a seconda del grado di responsabilità: ovvero, illimitata per i soci accomandatari, mentre limitata alla quota conferita per i soci accomandanti.

Dunque, nel suo caso, essendo un socio accomandante, lei è aggredibile dai creditori esclusivamente per la sua quota conferita nella società (40.000 euro).

Pertanto, i fornitori, per far fronte al debito di 150.000 euro, si rivarranno per prima cosa sul capitale della società (70.000+40.000 = 110.000 euro).

Dopidiché, andranno ad aggredire i beni del suo ex socio, qualunque essi siano, per la quota mancante di 40.000.

Dunque, lei non rischia niente, per quanto riguarda i suoi beni, a meno che, tenendo fede alla sua dichiarazione, non abbia agito per conto della società come amministratore.

Infatti, l’articolo 2320 del codice civile disciplina le attività delle quali è fatto divieto al socio accomandante, individuate nel compimento di atti di amministrazione, trattazione o conclusione di affari in nome della società.

Il socio accomandante assume responsabilità illimitata per le obbligazioni sociali ove contravvenga al divieto di compiere atti di amministrazione, intesi questi ultimi quali atti di gestione, aventi influenza decisiva o almeno rilevante sull’amministrazione della società, (non già di atti di mero ordine o esecutivi) o di trattare o concludere affari in nome della società.

23 Ottobre 2017 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Società SNC e debiti con fornitori - Per quanto e come rispondiamo noi soci?
Io e ed un mio caro amico siamo soci di una Società in nome Collettivo (s.n.c.), e abbiamo aperto un negozio che vende computer ed altri apparecchi elettronici ed effettua riparazioni. All'inizio della nostra avventura, abbiamo conferito 50.000 euro di capitale ciascuno, per cui il capitale totale della società ammonta a 100.000 euro. Per quanto riguarda il proprio patrimonio, io sono proprietario di una mercedes dal valore di 60.000 euro, mentre il mio socio è proprietario del proprio appartamento a Genova (stimato sui 300.000 euro). Nel corso dello svolgimento dell'attività, compravamo da alcuni fornitori i prodotti all'ingrosso, che poi rivendevamo ...

Amministratore unico di SRLS piena di debiti - Cosa succede mettendo in liquidazione la società?
Ho aperto da 7 mesi un negozio in franchising, per aprirlo ho avuto accesso al microcredito commerciale per una somma di 25 mila euro, ho pagato fino ad ora tutto quanto, comprese le rate del microcredito, attualmente però ho una forte crisi di liquidità e non riesco a pagare più niente. Se metto la società in liquidazione non potendo più pagare la rata del microcredito cosa mi può succedere? Io non ho più soldi, e non so più veramente cosa fare. Non ho nulla intestato a me, vivo ancora con mia madre. ...

Trasmissibilità al socio dei debiti di una società a nome collettivo
La mia società snc aveva un debito di euro 30 mila nei confronti di una banca: adesso la mia società l'ho chiusa e ho aperto una ditta individuale. La banca può pignorare i beni della mia ditta individuale per il credito che ha con la vecchia snc? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti di una società SAS – Può essere aggredito il mio patrimonio personale?