Debiti insostenibili!..diritto di vivere!

Sono socio di un azienda che negli ultimi due anni è stata coperta di debiti; non siamo riusciti più a pagare tasse, iva inps ecc,e oltre a questo mi sono anche separato e ho due figli da mantenere, ricevo ormai continuamente cartelle esattoriali da equitalia.

Vivo in un monolocale dei miei genitori, ho una macchina di proprietà e un vecchio scooter, il mio stipendio varia dai 300 ai 1000 euro.

Vorrei chiudere tutto ma non risolverei il problema,considerando che cerco di dare intorno ai 500 euro alla mia ex moglie per i bambini e considerando che metà mese lo passano con me mi trovo in una situazione insostenibile .. purtroppo devo mangiare e quindi non so proprio come poter pagare!.. qualche consiglio su come muovermi?

L'atteggiamento da tenere nei confronti di situazioni come quelle che lei descrive è lo stesso che bisogna assumere quando si è colpiti da una grave malattia.

Imparare a convivere con essa ed adottare uno stile di vita compatibile.

Il che significa accettare solo lavori in nero. Abitare in un appartamento in affitto, con comodato gratuito di arredamenti, utilità ed elettrodomestici. Non avere conti correnti intestati, ma solo deleghe su conti correnti di altri. Così per i veicoli necessari eventualmente agli spostamenti: rigorosamente non propri. In alternativa bisogna utilizzare mezzi pubblici.

Certo è dura! Ma che fare quando il destino ci riserva una vita da debitori?

2 febbraio 2012 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Debiti insormontabili e rate di mutui o prestiti insostenibili? » Gli strumenti per la salvaguardia e la tutela del debitore insolvente
Dalla legge 3/12 sul sovraindebitamento, passando per la sospensione del mutuo, fino al consolidamento dei debiti: le ultime armi dei debitori insolventi, trovatisi con le spalle al muro, contro debiti, rate e prestiti ormai divenuti insostenibili. Debiti insormontabili, rate insostenibili, prestiti impossibili da onorare. Quando ci si trova ormai sul ...
Tutela della Maternità » Anche se moglie è casalinga il coniuge ha diritto ai riposi giornalieri
Tutela della maternità: interessante sentenza del Consiglio di Stato. Viene parificata la posizione della casalinga alla dipendente. I riposi giornalieri spettanti al pubblico dipendente in maternità possono essere usufruiti dal coniuge, sempre pubblico dipendente, la cui moglie è casalinga. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dal Consiglio di Stato con sentenza ...
Come pagare solo una parte del debito e vivere sereni …
In riferimento all'articolo pubblicato in un post precedente, avente ad oggetto la recensione del libro di Giampaolo Luzzi dal titolo "Come non pagare i debiti e vivere felici ... un lettore, Yuri, commenta: Il libro l'ho acquistato e letto. E' una cosa del tutto nuova e mi viene difficile spiegare ...
Credito al consumo – inadempimento del venditore
Nel caso di contratto di credito al consumo legato ad acquisti di beni o servizi può capitare di avere a che fare con situazioni sgradevoli legate all'inadempimento del venditore mentre magari si è già iniziato a pagare le rate del finanziamento. E' bene chiarire che in questi casi non è ...
Sinistro stradale con lesioni » Anche al marito spetta il risarcimento danni per il mancato lavoro domestico
A seguito di un sinistro stradale sussiste il risarcimento danni anche per il lavoro domestico maschile, se non può più essere svolto a causa delle lesioni riportate nell'incidente. Assicurazioni: quando devono calcolare le somme da liquidare ai mariti coinvolti in incidenti, deve essere indennizzato anche il loro mancato aiuto domestico, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca