Debiti inps di mia madre defunta chiesti a mio padre pensionato

Mia madre titolare di una pensione sociale è morta il 3 ottobre 2015: oggi a mio padre, anche lui titolare di una pensione sociale pari a euro 580, è arrivata una comunicazione in cui l'INPS dice che a mia madre dal 1 gennaio 2001 al 31 luglio 2003 è stata corrisposta una maggiorazione sociale di euro 547, maggiorazione che mio padre dovrebbe dare loro indietro. Volevo sapere come fare per non pagare, .e nel caso non li paghi cosa succede? A chi si deve rivolgere?

Suo padre potrebbe rinunciare all'eredità entro tre mesi dal decesso, naturalmente nel caso in cui la coniuge defunta fosse stata, in vita, nullatenente. In tal modo non sarebbe legittimamente obbligato a restituire all'INPS gli indebiti corrisposti alla propria coniuge.

La rinuncia all'eredità si effettua presso il tribunale del luogo in cui si è aperta la successione (ultimo domicilio della defunta) o da un notaio su tutto il territorio dello Stato.

L'alternativa è quella di non pagare: il coniuge obbligato (suo padre) potrebbe subire il pignoramento della pensione nella misura del 10%, ma, purtroppo per l'INPS, la pensione sociale è impignorabile (e, inoltre, bisognerebbe sapere se il pensionato è, o meno, proprietario di altri beni aggredibili).

In ogni caso, per evitare problemi in futuro, è meglio che anche i figli della defunta procedano, comunque, a rinunciare all'eredità.

30 ottobre 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

eredità e successione
pignoramento pensione
rinuncia eredità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Diritto di abitazione » Alla morte del padre la madre comproprietaria può far cacciare di casa il figlio che non contribuisce alle spese
Diritto di abitazione: morto il padre, la madre comproprietaria può far cacciare di casa la figlia che non contribuisce alle spese. In questi casi scatta, infatti, l'ordine di rilascio dell'immobile: se è intollerabile la convivenza, il diritto del coniuge superstite prevale sul compossesso della figlia che ha già redditi propri. ...
Accertamento della paternità - Rifiuto del presunto padre di sottoporsi ad indagini ematologiche
Nel giudizio promosso per l'accertamento della paternità, il rifiuto di sottoporsi ad indagini ematologiche costituisce un comportamento valutabile da parte del giudice di così elevato valore indiziario, da poter da solo consentire la dimostrazione della fondatezza della domanda. Secondo i giudici di legittimità (sentenza 16226/15), nel giudizio diretto ad ottenere ...
Tutela della Maternità » Anche se moglie è casalinga il coniuge ha diritto ai riposi giornalieri
Tutela della maternità: interessante sentenza del Consiglio di Stato. Viene parificata la posizione della casalinga alla dipendente. I riposi giornalieri spettanti al pubblico dipendente in maternità possono essere usufruiti dal coniuge, sempre pubblico dipendente, la cui moglie è casalinga. Questo, in sintesi, l'orientamento espresso dal Consiglio di Stato con sentenza ...
Trattenute sulla pensione per il recupero di pagamenti non dovuti - L'INPS può prelevare il 20% solo sull'importo che eccede il minimo vitale
In tema di indebito previdenziale, l'Inps, salvo il diritto di chiedere la restituzione del pagamento non dovuto, può recuperare gli indebiti e le omissioni contributive anche mediante trattenute sulla pensione, in via di compensazione, col duplice limite che la somma oggetto di cessione, sequestro, pignoramento o trattenuta non superi la ...
Mantenimento » Figlia vive sola? Madre perde assegno e casa familiare
In tema di separazione, nel caso il figlio affidato andasse a vivere da solo, la madre affidataria perderebbe l'ex casa familiare e il mantenimento della ragazza corrisposto dall'ex coniuge obbligato. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 24510/2013, ha stabilito che: L'avvenuta ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca