Debiti inps di mia madre defunta chiesti a mio padre pensionato

Mia madre titolare di una pensione sociale è morta il 3 ottobre 2015: oggi a mio padre, anche lui titolare di una pensione sociale pari a euro 580, è arrivata una comunicazione in cui l’INPS dice che a mia madre dal 1 gennaio 2001 al 31 luglio 2003 è stata corrisposta una maggiorazione sociale di euro 547, maggiorazione che mio padre dovrebbe dare loro indietro. Volevo sapere come fare per non pagare, .e nel caso non li paghi cosa succede? A chi si deve rivolgere?

Suo padre potrebbe rinunciare all’eredità entro tre mesi dal decesso, naturalmente nel caso in cui la coniuge defunta fosse stata, in vita, nullatenente. In tal modo non sarebbe legittimamente obbligato a restituire all’INPS gli indebiti corrisposti alla propria coniuge.

La rinuncia all’eredità si effettua presso il tribunale del luogo in cui si è aperta la successione (ultimo domicilio della defunta) o da un notaio su tutto il territorio dello Stato.

L’alternativa è quella di non pagare: il coniuge obbligato (suo padre) potrebbe subire il pignoramento della pensione nella misura del 10%, ma, purtroppo per l’INPS, la pensione sociale è impignorabile (e, inoltre, bisognerebbe sapere se il pensionato è, o meno, proprietario di altri beni aggredibili).

In ogni caso, per evitare problemi in futuro, è meglio che anche i figli della defunta procedano, comunque, a rinunciare all’eredità.

30 Ottobre 2015 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Recupero crediti inps da mia madre deceduta - Non capisco perché i figli devono rinunciare all'eredità
Come già scritto in precedenza mia madre è morta a ottobre scorso e mio padre ha ricevuto dall'INPS una carta con recupero crediti dal 01 1 2001 al 31 07 2003. Visto che mia madre non ha lasciato eredita e neanche mio padre il quale vive di sola pensione pari a euro 580 mensili, cosa deve fare pagare, o visto il tempo trascorso e tutto prescritto? Noi figli cosa dobbiamo fare? Non capisco perché dovremmo fare rinuncia eredita tramite notaio che costa 200 euro? Poi come scritto, non c'e alcuna eredita. ...

Atto di precetto per debiti di mia madre defunta della quale ho accettato l'eredità
Mio padre ha ricevuto un atto di precetto per un finanziamento non risolto. Suddetto finanziamento, di cui non sapevo nulla, è stato stipulato da mio padre e mia madre (non erano sposati) al 50% ciascuno. Alla morte di mia madre ho dovuto fare l'accettazione di eredità per una proprietà di un appartamento e relativo mutuo. La domanda è: tale precetto può ripercuotersi su di me in qualche modo? Come faccio a non addossarmi le sue grane? ...

Debito con L'INPS di una persona defunta - Io non ho ereditato nulla, perchè l'INPS mi chiede i soldi dovuti da mia madre?
Circa due anni fa mia madre è venuta a mancare e con l'INPS lei aveva un debito che aveva iniziato a restituire: da mia madre non ho ereditato nulla (ad esempio immobili). L'INPS ora mi chiede di pagare la rimanenza di quel debito. Mi possono chiedere i soldi ora? Come mi devo comportare? Un "errore" che penso abbia fatto, dopo il decesso, è di aver dato all'INPS tramite l'assistenza di un patronato, le coordinate di un libretto postale a me intestato su cui accreditare eventuali somme a credito. L'INPS mi ha inviato in seguito la certificazione unica di un importo ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti inps di mia madre defunta chiesti a mio padre pensionato