Debiti in Italia e residenza all’estero – AIRE o non AIRE, c’è sempre il rischio che il debitore emigrante subisca azioni esecutive


Recupero crediti, riscossione coattiva transfrontaliera

Vorrei un informazione: ho avuto un attività in Italia ormai chiusa da un anno e mi è già arrivata qualcosa da pagare di minore entità che non è stata pagata: poiché devo trasferirmi in Austria vorrei sapere se facendo l’iscrizione all’AIRE potrebbe arrivarmi qualcosa da pagare nel nuovo indirizzo all’estero e se eventualmente non pago possono fare qualcosa.

La mancata iscrizione del debitore all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) non elimina il rischio di un rintraccio da parte del creditore: certo, l’iscrizione all’AIRE facilita le cose, rappresentando l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero, in pratica, l’unico anello di congiunzione fra ultimo comune italiano di residenza e il nuovo domicilio del debitore italiano all’estero. Il creditore contatta l’anagrafe della residenza dichiarata dal debitore nel contratto di prestito o di fornitura. Risale via via ai comuni dove il debitore si è eventualmente trasferito nel frattempo. Giunto all’ultimo comune di residenza italiano, prima del trasferimento oltre confine, ottiene il domicilio all’estero del debitore.

Tuttavia, l’iscrizione all’AIRE è obbligatoria e consente all’Autorità Consolare di assicurare ai connazionali i servizi richiesti, nonché al cittadino di esercitare pienamente i propri diritti, non ultimo quello relativo al voto per corrispondenza.

Una volta conosciuto il paese dove il debitore inadempiente si è stabilito, il creditore può avviare le procedure di riscossione coattiva avvalendosi del supporto di uno studio legale in loco. Se poi quel paese appartiene all’Unione Europea le procedure sono oltremodo semplificate: ma tutto dipende, come sempre, dall’entità del debito lasciato in Italia.

2 Ottobre 2019 · Annapaola Ferri

Altri post che potrebbero soddisfare le esigenze informative di chi è giunto fin qui

Altre sezioni che trattano argomenti simili: ,


Se il post è stato interessante, condividilo con i tuoi account Facebook e Twitter

condividi su FB     condividi su Twitter

Questo post totalizza 209 voti - Il tuo giudizio è importante: puoi manifestare la tua valutazione per i contenuti del post, aggiungendo o sottraendo il tuo voto

 Aggiungi un voto al post se ti è sembrato utile  Sottrai  un voto al post se il post ti è sembrato inuutile

Seguici su Facebook

seguici accedendo alla pagina Facebook di indebitati.it

Seguici iscrivendoti alla newsletter

iscriviti alla newsletter del sito indebitati.it

Fai in modo che lo staff possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona!



Cosa stai leggendo - Consulenza gratuita

Stai leggendo Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse » Debiti in Italia e residenza all’estero – AIRE o non AIRE, c’è sempre il rischio che il debitore emigrante subisca azioni esecutive. Richiedi una consulenza gratuita sugli argomenti trattati nel topic seguendo le istruzioni riportate qui.

.