Debiti in eredità

Argomenti correlati:

Il 25 dicembre 2014 mia madre è morta: essendo una persona molto orgogliosa non mi ha mai detto di avere molti debiti, probabilmente con banche. Sono quasi sicura che la casa di famiglia è al 100% di proprietà di mio padre (vivente) anche se è pignorata e già messa all’asta. Non mi risulta che aveva altri beni mobili o immobili.

Quali sono i miei obblighi di erede per quanto riguarda:
– la successione: (ho preso appuntamento al caf per avere informazioni in questo senso);
– i debiti: non vorrei farli ricadere su di me o sui miei figli che sono maggiorenni (Lei ci ha sempre amati e non lo verrebbe mai).

Lei ed i suoi figli dovete rinunciare espressamente all’eredità. In questo modo nessun creditore potrà rivolgersi a lei per il pagamento dei debiti ereditari.

I termini per la presentazione della rinuncia sono:

  • se si è in possesso di beni ereditari: tre mesi dal decesso
  • se non si è in possesso dei beni ereditari: fino alla prescrizione del diritto (10 anni).

La dichiarazione di rinuncia all’eredità deve essere redatta e sottoscritta presso la cancelleria del Tribunale territorialmente competente (laddove si è aperta la successione, ovvero è deceduta sua madre). Anche i figli devono essere presenti.

3 Marzo 2015 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti dal blog

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti in eredità