Debiti equitalia - Quale normativa vigente per la prescrizione della cartella esattoriale?

I debiti con Equitalia possono andare in prescrizione?

Si tratta di debiti con la Pubblica Amministrazione, affidati per il recupero ad Equitalia fino al primo luglio 2017 ed ora ad Agenzia delle entrate-riscossione (ADER).

Una volta emessa la cartella esattoriale con la pretesa creditizia, il diritto alla riscossione può prescriversi in un arco temporale che dipende dalla natura del debito. Per cartelle esattoriali originate da omesso o insufficiente versamento di tributi, la prescrizione è decennale.

Tuttavia, affinché il debitore possa eccepire la prescrizione è necessario che il creditore o chi per esso (ADER), nel corso del decennio, non abbia mai manifestato alcuna volontà di riscossione della somma iscritta a ruolo (quella portata, cioè dalla cartella esattoriale) sia attraverso formali comunicazioni (avviso di intimazione al pagamento), sia con l'avvio di azioni cautelari ed esecutive (iscrizione di fermo amministrativo e/o di ipoteca, pignoramento) anche infruttuose.

8 agosto 2017 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale prescrizione e decadenza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Prescrizione della cartella esattoriale – come verificarla
Mi è stata notificata una cartella esattoriale per tributi anni 2002-2003 ruolo 2008, vorrei sapere come posso fare a capire se sono andate in prescrizione, leggendo alcune precedenti domande di altre persone ho dedotto che comunque vanno in prescrizione se non vengono reclamati i pagamenti. e se eventualmente è avvenuta ...
Prescrizione quinquennale e prescrizione decennale della cartella esattoriale
Per la cartella esattoriale può intervenire una prescrizione quinquennale (prescrizione breve) ed una decennale (prescrizione lunga). La Corte di Cassazione ha avuto modo di rilevare che la cartella di pagamento è un atto amministrativo che risulta privo dell'attitudine a modificare il termine di prescrizione  con la conseguenza che il precedente ...
La prescrizione dei contributi previdenziali è quinquennale e decorre dalla data di notifica della cartella esattoriale
La prescrizione dei contributi previdenziali è quinquennale e decorre dalla data di notifica della cartella esattoriale. Ciò è quanto emerge dalla lettura della sentenza n° 1412 del Tribunale di Catania, pronunciata in data 29 marzo 2012. I giudici catanesi, pur ribadendo che le cartelle originate da debiti previdenziali debbano essere ...
Prescrizione della cartella esattoriale - esempi utili al consumatore
Il termine di prescrizione della cartella esattoriale è diverso a seconda del tipo di tributo oggetto dell'iscrizione a ruolo Come sappiamo, la cartella esattoriale è il mezzo con il quale i concessionari riscuotono, come intermediari, cifre relative a tasse, tributi, sanzioni etc. dovute allo Stato e ad enti pubblici, previdenziali ...
Prescrizione della cartella esattoriale per la riscossione di imposte non versate
Il credito erariale per la riscossione dell'imposta non versata è soggetto non già al termine di prescrizione quinquennale previsto per tutto ciò che deve pagarsi periodicamente ad anno o in termini più brevi, bensì all'ordinario termine di prescrizione decennale. Infatti, la prestazione tributaria, attesa l'autonomia dei singoli periodi d'imposta e ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca