Debito con il Comune

Sono il responsabile di una associazione culturale e abbiamo un debito con il Comune per l'utilizzo dei locali comunali che usiamo come sede e per le nostre iniziative.

Viste le difficoltà economiche la società chiuderà a fine anno ma resta questo debito con il comune che attualmente non sappiamo come saldare.

E il comune contemporaneamente ci richiede il saldo immediato della cifra che è di circa 8000 euro.
Specifico che le notifiche dei pagamenti sono sempre state fatte "a voce" e non è mai stato inviato nulla di scritto a riguardo.

I debiti risalgono agli anni 2009/10/11, esiste un modo per concordare con il comune un pagamento dilazionato o per contestare il pagamento?

Fino a quando le notifiche sono "a voce" il debito non esiste.

Per capire come eventualmente opporsi alle eventuali richieste "scritte" di pagamento bisognerebbe esaminare la delibera comunale che ha concesso la locazione.

25 febbraio 2012 · Patrizio Oliva

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Il fornitore di acqua luce e gas non può procedere al distacco se nel frattempo il cliente moroso ha saldato il debito
Il contratto di utenza di energia elettrica è inquadrabile nello schema del contratto di fornitura e pertanto la clausola contrattuale che prevede la facoltà del fornitore di sospendere l'erogazione di energia elettrica nel caso di ritardato pagamento, anche di una sola bolletta, rappresenta una specificazione contrattuale e costituisce quindi una ...
Mutuo condominiale » Come ristrutturare le parti in comune
Anche per i condomini oggi è possibile richiedere un mutuo, una soluzione perfetta per affrontare importanti lavori di ristrutturazione e di manutenzione straordinaria: scopriamo come funziona il mutuo condominiale. Un mutuo condominiale deve essere richiesto dall'umanità dell'assemblea condominiale, non sono ammessi voti contrari. L'unanimità è richiesta anche per tutte le ...
Debito solidale e transazione a saldo stralcio di uno dei condebitori
Facciamo l'esempio di un credito verso tre condebitori solidali, d'importo pari a 90, e ipotizziamo che la transazione a saldo stralcio sulla quota di uno dei debitori abbia determinato il pagamento di 20. La domanda: gli altri due condebitore restano obbligati per una cifra pari a 70? Non è così, ...
Cartella esattoriale non pagata - avvisi e solleciti al debitore
Il debitore viene informato in anticipo, con opportune comunicazioni, in merito a ogni azione che Equitalia per legge dovrà compiere per recuperare quanto dovuto. Il sollecito, spedito per posta semplice, è una sorta di ‘promemorià che viene inviato a chi ha un debito fino a 10 mila euro con l'invito ...
Paga i danni chi rompe il fidanzamento dopo la promessa di matrimonio
La promessa di matrimonio fatta vicendevolmente per atto pubblico o per scrittura privata da una persona maggiore di età, oppure risultante dalla richiesta della pubblicazione, obbliga il promittente che senza giusto motivo ricusi di eseguirla a risarcire il danno cagionato all'altra parte per le spese fatte e per le obbligazioni ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca