Debiti con finanziaria alienazione di un immobile del debitore e prescrizione dell’azione revocatoria


Ho un debito con una finanziaria da 12 anni, non ho pagato alcune rate e circa 5 anni fa ho venduto una casa per poter sopravvivere: dopo una settimana la finanziaria mi manda una lettera nella quale mi diceva che dovevo saldare il conto nel giro di 10 giorni; ora dopo quasi 5 anni dalla vendita mi é arrivata un’altra lettera di mora della finanziaria e che dovrò pagare entro 10 giorni. Io non ho i soldi per pagare cosa faccio e rischio? Rischio un azione di revocatoria della casa venduta da quasi 5 anni (tra 6 giorni scadono i termini di un azione di revocatoria visto che sono passati 5 anni) rischio un azione legale pure del nuovo proprietario della casa se gli fanno azione di revoca? Con questa lettera di messa in mora interrompono i termini di prescrizione della azione di revoca della casa oppure no?

L’azione revocatoria di un atto di alienazione di un bene del debitore si prescrive, a norma dell’articolo 2903 del codice civile, decorso un quinquennio dalla data dell’atto. Punto. La comunicazione di messa in mora può servire solo ad interrompere la prescrizione del diritto all’azione di riscossione coattiva del credito vantato.

27 Novembre 2018 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti con finanziaria alienazione di un immobile del debitore e prescrizione dell’azione revocatoria