Debiti con Agenzia Entrate Riscossione e soldi all’estero

Ho cartelle da Agenzia delle Entrate Riscossione, ma non c’è ancora nessuna procedura: vorrei vendere la casa e trasferire i soldi al estero e mi chiedevo quali fossero i rischi. Agenzia delle Entrate Riscossione può bloccarmi il conto subito dopo la vendita?

Agenzia delle Entrate Riscossione potrebbe pignorare il conto corrente dove viene trasferito (e viene lasciato) il ricavato della vendita: se si sceglie di utilizzare un conto corrente estero, conviene puntare a paesi al di fuori della UE.

Infatti all’interno dell’Unione Europea vigono accordi di mutua collaborazione nella riscossione coattiva fra le amministrazioni finanziarie dei paesi aderenti.

18 Giugno 2019 · Paolo Rastelli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debiti per i quali agisce Agenzia delle Entrate Riscossione ed eredità di un immobile
Mio fratello ha molti debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione e mi chiedo: quando non ci saranno più i nostri genitori e noi due figli erediteremo la casa, Agenzia delle Entrate Riscossione potrebbe pignorare anche quella? Come si potrebbe ovviare a questo? ...

I miei genitori hanno debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione - Erediterò con la casa anche i debiti?
I miei hanno un debito con l'agenzia delle entrate di vecchie e nuove cartella, 8 mila euro circa. Io ho un lavoro, ho un figlio e un marito operaio. Io erediterò con la casa anche il debito? Possono rifarsi su mio marito? Preciso che io non percepisco reddito. La casa è cointestata con mio marito. Quindi quella dei miei sarebbe seconda casa. Per un debito di 8000 euro non possono fare nulla sulla casa? Un'ultima domanda: il decreto ingiuntivo lo fanno sommando tutte le cartelle o procedono per cartella singola? La cosa strana è che finora non hanno fanno nulla, ...

Debiti con Agenzia delle Entrate Riscossione - Ma detengo polizze vita all'estero
Ho cartelle esattoriali per importo di circa euro 80 mila dal 2005 ad oggi sempre pervenute con raccomandata e ritirate in posta: dal 1999 ho polizze vita all'estero che mi fruttano circa euro 900 euro/anno le quali si accreditano normalmente sul mio conto estero e prelevo normalmente con carta di credito in Italia. Non ho mai avuto nessun fastidio, ora però vorrei incassare le polizze vita che hanno un importo di circa euro 400 mila euro. Il direttore della banca estera mi ha mandato un documento (attestazione di residenza) che dovrei far firmare dall'Agenzia delle Entrate. Se non faccio firmare ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Debiti con Agenzia Entrate Riscossione e soldi all’estero