Dati negativi di conservatoria – A chi va richiesta la cancellazione se il segnalato ne ha i requisiti?


Sappiamo che a livello di info commerciali sono molteplici le societa’ che detengono i dati e li forniscono al mercato. Nel caso di un dato “pregiudizievole di conservatoria” scorretto di cui si deve richiedere la cancellazione (perche’ se ne ha diritto), a quale ente va indirizzata la richiesta? Chi ha il potere di rettificare il dato (a livello di info commerciale, dato che a livello di conservatoria il dato resta) in modo universale (cioè facendo in modo che tutti i rivenditori lo sappiano)?

Purtroppo non esiste un servizio universale come da lai ipotizzato, che, peraltro, sarebbe molto utile: è onere del soggetto segnalato intimare la cancellazione al gestore della Centrale Rischi in cui risulta censito illegittimamente, denunciare la violazione del codice della privacy al Garante per la tutela dei dati personali e, in caso di inadempimento, avviare azione giudiziale di risarcimento del danno patito.

Le Centrali Rischi private più importanti, CRIF e Experian-Cerved, provvedono automaticamente, a quanto ci risulta, alla cancellazione automatica degli eventi pregiudizievoli provenienti dai pubblici registri immobiliari e dalle cancellerie dei tribunali, in base alla normativa vigente.

28 Settembre 2018 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Dati negativi di conservatoria – A chi va richiesta la cancellazione se il segnalato ne ha i requisiti?