Datagate: in arrivo un class action contro facebook – Possibile ottenere risarcimento?

In merito al datagate di Facebook ed il furto dei dati personali, se una buona parte degli utenti si unissero, si potrebbe intentare una class action ed ottenere un risarcimento dei danni.

Secondo voi è un’ipotesi possibile?

Per quanto concerne il pasticcio di facebook inerente alla mancata protezione dei dati personali degli utenti, sembra che un’associazione dei consumatori stia proponendo una class action per poter ottenere, in sede legale, un risarcimento danni.

A lanciare la battaglia in tribunale, per quanto riguarda l’Italia, è Altroconsumo, insieme alle Associazioni dei Consumatori di altri tre Paesi Ue, la Spagna, il Portogallo ed il Belgio con l’obiettivo di puntare, per ogni utente, ad ottenere un risarcimento minimo pari a 200 euro.

In accordo con quanto è stato reso noto da Altroconsumo attraverso il proprio sito Internet, Facebook non può giocare con i nostri dati personali, e per questo i Consumatori, per tutti gli utenti del social, chiedono con la causa un risarcimento di almeno 200 euro per l’uso improprio che ha fatto in tutti questi anni.

A supporto dell’azione collettiva risarcitoria sono stati lanciati persino due hashtag, #NotYourPuppets affinché gli utenti del social non siano più dei burattini, e #MyDataIsMine nel rimarcare il diritto alla privacy per quel che riguarda i propri dati personali.

Nelle scorse settimane, dopo lo scandalo legato alla società Cambridge Analytica che nel mese di maggio scorso ha clamorosamente dichiarato bancarotta, il co-fondatore di Facebook aveva fatto il Mea Culpa, ammettendo che le informazioni personali degli utenti fossero state condivise in modo improprio.

Secondo le Associazioni dei Consumatori, tuttavia, le scuse di Mark Zuckerberg non bastano in quanto gli utenti del social network vanno risarciti ed in futuro dovranno essere informati con chiarezza sull’uso che viene fatto dei loro dati.

Vedremo come procederà la vicenda.

18 Giugno 2018 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Datagate Facebook: Altroconsumo propone class action - Rimborsi fino a 200 euro?
Ho letto sul web che l'associazione Altroconsumo sta tentando di portare in tribunale Facebook con una class action, per protestare contro il recente furto di dati e far ottenere un rimborso ai consumatori. Vorrei partecipare: come devo fare? Sarà possibile ottenere un rimborso? ...

Risarcimento danni e class action - Il danneggiato potrà aderire anche dopo la sentenza che accerta la responsabilità dell'impresa
La legge 31/2019 (disposizioni in materia di azione di classe), che entrerà in vigore a partire dal 18 aprile 2020, regola l'azione collettiva che può essere esperita nei confronti di imprese o di enti gestori di servizi pubblici o di pubblica utilità, relativamente ad atti e comportamenti posti in essere nello svolgimento delle loro rispettive attività. Con l'introduzione dell'articolo 840 sexies nel codice di procedura civile, il testo normativo stabilisce che, con la sentenza che accoglie l'azione di classe, il tribunale, dichiara aperta la procedura di adesione e fissa il termine perentorio, non inferiore a sessanta giorni e non superiore ...

Disegno di legge sulla class action: via libera - In pratica cosa cambia?
Anni fa, io ed un altro centinaio di consumatori tentammo una class action (azione legale di gruppo) contro una nota multinazionale per motivi di cui preferisco non parlare ora: comunque, la cosa non andò a buon fine perché gli avvocati ci spiegarono che non c'era una legge ad hoc per sostenerci fino in fondo. Ho appreso dai media, però, che è stata approvata una modifica in questo senso. In sostanza, cosa cambia? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Datagate: in arrivo un class action contro facebook – Possibile ottenere risarcimento?