Crif e saldo a stralcio - Ma davvero non si esce più dal girone infernale dei cattivi pagatori?

Vorrei sapere se corrisponde al vero (così è riportato su altri forum) che quando si effettua un saldo a stralcio non si viene più cancellati dal sistema CRIF neanche dopo 10 anni.

Le problematiche che si intrecciano sono fondamentalmente due.

La prima riguarda la possibilità di effettiva cancellazione dalla CRIF dopo un accordo a saldo stralcio con il creditore, premesso che bisogna comunque attendere il decorso di 24 mesi dalla data in cui si chiude la posizione con la società di recupero e che si rischia di restare segnalati per la differenza fra il capitale originario a credito e l'importo versato a saldo stralcio. Per evitare una simile evenienza, particolare cautela va riservata al contenuto della quietanza liberatoria da utilizzare per la successiva richiesta di cancellazione dalla CRIF, che il cessionario del credito deve consegnare al debitore.

La questione viene esaustivamente affrontata in questo articolo.

Chiusa la posizione debitoria ed ottenuta la completa cancellazione del proprio nominativo dalla Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria (CRIF) dopo due anni dalla data di stipula dell'accordo transattivo a saldo stralcio, resta la possibilità di rimanere comunque esclusi dal circuito del credito (in pratica, non ottenere alcun ulteriore prestito) a causa dell'esistenza delle cosiddette banche dati occulte dei cattivi pagatori.

Si tratta di banche dati che non rispettano le normative imposte dall'Autorità per la protezione dei dati personali, in cui le informazioni inerenti i cattivi pagatori permangono anche dopo l'avvenuta cancellazione dalle Centrali Rischi ufficiali, quali Experiani, CTC e, appunto, CRIF, e che sembrano essere disponibili agli uffici, di istituti di credito e finanziarie, preposti alla valutazione del crediti score (merito creditizio) dell'aspirante debitore.

Può approfondire questo particolare aspetto consultando l'apposita sezione dedicata alle banche dati occulte dei cattivi pagatori.

E' evidente che se il proprio nominativo finisce in uno di questi archivi elettronici, si resta esclusi dal circuito del credito vita natural durante.

24 luglio 2015 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo bonario nel recupero crediti
accordo transattivo a saldo stralcio
banche dati occulte dei cattivi pagatori
che cosa è un accordo a saldo stralcio
come funziona il saldo stralcio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Accordo a saldo stralcio in caso di leasing
Il leasing è la tipologia di credito con la quale è più difficoltoso arrivare a transare un saldo e stralcio, in quanto la società erogante ha il coltello dalla parte del manico, costituito dalla possibilità di recuperare il bene velocemente - e se il debitore rifiuta di riconsegnarlo c'è la ...
Cattivi pagatori e banche dati occulte
In linea puramente teorica, ai sensi del Dlgs. 196/03 (Codice della Privacy), i dati inerenti i cattivi pagatori dovrebbero essere conservati solo per un determinato periodo di tempo, decorso il quale i cattivi pagatori dovrebbero essere cancellati. La realtà comunque è fatta di altro… pare che molte finanziarie abbiano della banche dati “occulte” di cattivi pagatori, dove le informazioni non vengono mai cancellate … chiaramente lo dico con il beneficio del dubbio, ma si sa che a pensare male si fa peccato, tuttavia ci si "azzecca" molto spesso. ...
Accordo a saldo stralcio e liberatoria per cancellazione dalla CRIF - errori da non commettere
Sono stata segnalata al CRIF come cattiva pagatrice (ho saltato 4 rate da pagare) ma poi ho liquidato tutto alla società finanziaria in un unica soluzione, (questi mi avevano assicurato che non ero stata segnalata) ebbene dopo 1 anno mi è arrivato un avviso di pagamento di 161.00 euro per ...
CRIF EURISC – Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria
Fra i SIC privati assume una importanza rilevante la crif (Centrale Rischi Intermediazione Finanziaria), nota anche come EURISC. CRIF La crif gestisce un archivio dati privato (EURISC appunto)  a cui aderiscono le principali banche italiane. La crif è specializzata nella realizzazione e gestione di sistemi di referenziazione del credito, anche noti semplicemente come ...
Segnalazione alla CRIF di credito in sofferenza - illegittima per il ritardo di una sola rata
Il Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità dei pagamenti, prevede all'articolo 4, 6° comma, lettera a), che nei sistemi di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo, come quello gestito da CRIF, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca