Credito deteriorato parte seconda

Riguardo a questa discussione, mi riferivo a un credito deteriorato non vicino alla prescrizione, ceduto dopo due anni dalla DBT.

La discussione precedente vale nella sua generalità, anche per crediti non vicini alla prescrizione, ma comunque interessati dalle problematiche elencate nella risposta fornitale.

Le abbiamo già risposto qui, invece, se la sua preoccupazione resta quella di aver chiuso una posizione, potendola chiudere a meno.

Ogni trattativa stragiudiziale fa storia a sé e l'invito è quello di non pensare, ossessivamente, al passato.

20 ottobre 2015 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

recupero crediti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La notifica della cessione del credito e le implicazioni per il debitore
Come sappiamo il creditore C (tipicamente una banca o una finanziaria) che ha erogato il prestito al debitore D, può cedere il suo credito ad un soggetto terzo che indicheremo con T (tipicamente una società di recupero crediti). In un simile contesto, il creditore C viene indicato come creditore cedente, ...
Cessione del credito - Inefficace se effettuata dopo il pignoramento
La cessione del credito è efficace nei confronti del debitore ceduto quando questi l'ha accettata o quando gli è stata notificata. Il codice civile aggiunge, inoltre, che il debitore non è liberato se paga al cedente pur essendo a conoscenza dell'avvenuta cessione. La disposizione, tuttavia, non autorizza a ritenere che ...
Bollette e fatture » Quando e quanto tempo tenerle da parte
Bollette, fatture e altri documenti importanti: ecco perché e per quanto tempo vanno conservati. Ci sono dei documenti che è sempre meglio conservare. Perciò, prima di sbarazzarvi di tutti i vecchi documenti, è meglio che seguiate questi consigli per evitare che, un domani, qualcuno possa bussare alla vostra porta e ...
Prescrizione dei tributi – avvisi di mora e intimazioni al pagamento
L'avviso di mora non notificato entro cinque anni dalla cartella di pagamento comporta la prescrizione del diritto al recupero dei tributi locali. Ciò è quanto emerge da una recentissima sentenza della Suprema Corte (Sent Cass numero 4283 del 23 febbraio 2010) la quale si è espressa in merito all'istituto della ...
Cattivi pagatori credito al consumo e tutela del consumatore – domande e risposte (parte seconda)
Avviene che il debitore stabilisce con una banca o con una società finanziaria una dilazione di pagamento destinata all'acquisto di un bene o un servizio. Pagherà a rate al finanziatore. La banca o società finanziaria pagherà subito l'intera somma al venditore. Il venditore consegnerà subito il bene o servizio al ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca