Covid e vacanza rovinata – Come chiedere rimborso?


A causa dell’emergenza Covid, e non solo, la mia vacanza è stata completamente rovinata per colpa della scarsa professionalità dell’operatore turistico prescelto, che ci ha dato informazioni errate e fuorvianti.

E’ possibile chiedere rimborso? Come?

In questa particolare estate 2020 con i problemi legati al Covid-19, per chi ha scelto un pacchetto turistico e la vacanza non è andata come desiderato, letteralmente rovinandosi le ferie, ci sono dei modi per poter ottenere il rimborso.

Ecco cosa fare:

  • entro 10 giorni dal rientro, nel caso di difformità o disservizi, formalizzare un reclamo con richiesta di rimborso a mezzo lettera raccomandata a.r. indirizzata all’agenzia di viaggi ed al tour operator;
  • conservare, in ogni caso, il catalogo, la documentazione di viaggio e la documentazione comprovante l’eventuale inadempimento del tour operator.

Ricordiamo, inoltre, che diverse associazioni dei consumatori offrono ogni anno assistenza a migliaia di consumatori che segnalano danni da vacanza rovinata.

3 Settembre 2020 · Andrea Ricciardi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Covid e vacanza rovinata – Come chiedere rimborso?