Come costringere il chiamato all’eredità del debitore defunto ad accettare o rinunciare


Situazione: tre figlie del debitore chiamate all’eredità: due accettano con beneficio di inventario e una né accetta né rinuncia. Io creditore del defunto, posso agire per il rimborso del credito vantato, anche se una chiamata non ha ancora risposto?

Chiunque vi abbia interesse può chiedere che l’autorità giudiziaria fissi un termine (articolo 749 Codice Procedura Civile) entro il quale il chiamato dichiari se accetta o rinunzia all’eredità. Trascorso questo termine senza che abbia fatto la dichiarazione, il chiamato perde il diritto di accettare (articolo 488 codice civile).

4 Settembre 2019 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Come costringere il chiamato all’eredità del debitore defunto ad accettare o rinunciare