Costo rc auto - E' influente la data di immatricolazione del veicolo?

Sono in procinto di acquistare una nuova auto: facendo due conti, sembra che, in materia di risparmio per l'rc auto convenga più acquistare un veicolo con data di immatricolazione recente.

Infatti, mi è stato fatto un preventivo più alto per una macchina, seppur di maggior cilindrata, immatricolata tre anni addietro rispetto a una molto più umile ma più datata.

E' normale o ho fatto qualche errore?

E' vero, anche se l'usato sembra essere conveniente, non sempre un'auto immatricolata in vecchia data davvero un buon affare: ci sono infatti costi nascosti da tenere in considerazione, come appunto, quello dell'rc auto.

Infatti, più è vecchia un'auto, maggiori sono i costi per assicurarla.

Dunque, andando oltre al semplice costo di acquisto, l'età di un'auto incide, e non poco, sul costo finale.

Secondo una recente indagine, infatti, chi ha un'auto immatricolata da 5 anni paga, per l'rc auto, fino al 45,5% in più rispetto ai possessori di veicoli immatricolati 5 anni dopo, mentre dopo dieci anni dall'immatricolazione, assicurare un'auto può costare fino al 93,6% in più.

Al contrario, più è recente l'anno di immatricolazione dell'auto è minore risulta il costo per poterla assicurare.

Per effettuare l'indagine, sono state divise le auto in tre categorie, rappresentative di tre tipologie di classe di auto diverse: auto di segmento A (auto piccole, tipo Panda), auto di segmento C (macchine medie, tipo Golf) e auto di segmento F (auto di lusso, come Mercedes Classe S 400).

Per quanto riguarda le auto di segmento A, sembra che i possessori di un'auto immatricolata da dieci anni paghino il 61% in più rispetto a chi ha la stessa auto immatricolata nell'anno di acquisto della prima polizza.

Per quanto riguarda le auto medie, gli aumenti vanno dal 20% al 30%, se l'immatricolazione dell'auto è avvenuta da 3 a 10 anni prima.

La categoria più interessata dall'aumento dei costi è quella delle macchine di lusso.

Se l'immatricolazione di una di queste auto risale al 2007, l'RC auto aumenterà di oltre il 93%.

Se invece l'immatricolazione risale cinque anni prima, il costo aumenta del 45,5%, mentre per le auto vecchie immatricolate da 3 anni, l'aumento si ferma al 29%.

Certamente l'assicurazione non è l'unico costo da tenere in considerazione, quando si fa l'investimento di comprare una nuova macchina.

Bisognerà considerare anche i costi del passaggio di proprietà dell'auto, che includono la registrazione dell'atto di vendita e l'aggiornamento della carta di circolazione al PRA.

Vi sono poi i costi di manutenzione, da considerare in particolare in caso di auto usate, il tagliando auto, che cambia a seconda di tipo di macchina e cilindrata, la revisione.

Dunque, un'auto usata, conviene davvero?

4 maggio 2018 · Giovanni Napoletano

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

rc auto
tutela consumatore - assicurazione auto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Immatricolazione auto all'estero per non pagare multe bollo e assicurazione » Un fenomeno tutto "italiano"
Si diffonde l'escamotage, tutto italiano, di immatricolare la propria autovettura all'estero, soprattutto in paesi dell'est, per non pagare multe bollo ed rc auto: facciamo luce sulla questione. Negli ultimi anni la Polizia Stradale ha registrato un incremento di auto con targa estera in giro per le strade italiane. Soprattutto targhe ...
Vendi auto a prezzo maggiorato dopo aver manomesso contachilometri? » E' truffa
Rischia una condanna per truffa chi vende un'auto a un prezzo superiore facendo risultare il chilometraggio più basso. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione, sezione penale, la quale, con la pronuncia 38085 del 17.09.13, ha sancito che: E' responsabile del reato di truffa, ai sensi dell'ex ...
Separazione » No all'assegno divorzile se ex moglie si può permettere il mercedes
No all'assegno divorzile se l'ex coniuge si può permettere un'auto di lusso in leasing. L'uso di una vettura di grossa cilindrata è indicativo di una situazione di benessere. Infatti, non spetta l'assegno divorzile all'ex coniuge che acquisisca in leasing un'autovettura di lusso. L'uso di un'auto di grossa cilindrata dimostra l'insussistenza ...
Sinistro e liquidazione riparazione veicolo » Non si può ottenere se il costo è maggiore del valore di mercato
Non si può ottenere l'importo della riparazione se l'opera del carrozziere costerebbe più del valore dell'autovettura prima del sinistro. In caso di richiesta di risarcimento del danno subito da un veicolo a seguito di incidente stradale, se l'importo necessario ad effettuare la riparazione supera il valore di mercato dell'auto, questo ...
Polizza RC auto - Conservazione della classe di merito del veicolo nel caso di trasferimenti di proprietà endo familiari
Come è noto la legge Bersani (legge 40/2007) stabilisce che l'impresa di assicurazione, in tutti i casi di stipulazione di un nuovo contratto, relativo a un ulteriore veicolo della medesima tipologia, acquistato dalla persona fisica già titolare di polizza assicurativa o da un componente stabilmente convivente del suo nucleo familiare, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca