Costi nascosti tariffazione telefonia mobile – Come difendersi?

Molto spesso, e con diversi operatori di telefonia mobile, mi è capitato di sottoscrivere offerte a TOT al mese, e di ritrovarmi poi, dopo qualche tempo, a pagare quasi il doppio.

Il più delle volte, erano stati attivati, a mia insaputa, servizi non richiesti.

Altre volte, invece, servizi che sembravano gratis erano a pagamento.

Insomma, ogni volta pagavo di più essendo all’oscuro di tutto.

Come difendersi da questi costi nascosti e come avere più chiarezza?

Alcuni recenti report hanno messo in luce la poca trasparenza di Tim, Vodafone, Wind, Tre e Fastweb su servizi aggiuntivi non richiesti, imboscati nei contratti: le compagnie non contribuiscono affatto a chiarire le idee al consumatore.

Il catalogo dei costi extra-soglia è ampio.

Si va dall’ascolto della segreteria telefonica ai servizi ti ho cercato, dai costi di attivazione a quelli per rinnovare il proprio piano tariffario, al canone mensile per l’antivirus, tutti già attivati sulla sim al momento della sottoscrizione del contratto.

Nel caso in cui questi servizi non siano disattivati dal consumatore, il prezzo dell’offerta sottoscritta, a volte raddoppia.

Alcuni servizi possono essere successivamente bloccati, ma le disattivazioni sono macchinose (da effettuarsi al telefono con il servizio clienti, mai nei negozi, oppure attraverso il sito internet).

Inoltre, non sempre l’utente ha piena consapevolezza di usufruire di un servizio a pagamento: conseguenza di ciò è la detrazione di soldi dal credito del cellulare che non può che sorprendere il suo proprietario, ignaro del costo nascosto.

Dunque, come detto, pochi sforzi, se non nulli, per adeguare la proposta alle esigenze del cliente, tanti per occultare i costi dei servizi attivati preventivamente sulle sim, lasciando l’utente alla propria esperienza e al proprio credito residuo.

Nel frattempo che le indagini eseguite vengano esposte ad Agcom ed Antitrust, è bene contattare un’associazione dei consumatori per esporre il problema.

26 Febbraio 2018 · Patrizio Oliva

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Fatturazione telefonia mobile - Costi nascosti? Ecco come difendersi
Ogni 31 giorni mi viene addebitata sul telefono la bolletta mensile per la fatturazione di mobile e internet: ho stipulato un contratto, con una nota compagnia, per un tot al mese, ma mi viene sempre scalato qualche euro in più. Vorrei sapere: è una truffa, o al contrario, cosa sto pagando? ...

Telefonia mobile e costi nascosti in bolletta - Dilaga il fenomeno della scarsa trasparenza
E' più di una volta che cambio gestore di telefonia mobile ma poi vengo costretto a disdire poiché, per mala informazione (voluta o meno) mi ritrovo a pagare costi extra su cui non ero stato avvertito. Insomma, c'è sempre qualche costo nascosto che gli operatori si "dimenticano" di contabilizzare nell'offerta. E' lecito questo atteggiamento? Si può fare qualcosa? ...

Telefonia fissa e internet - Come difendersi dai costi extra nascosti dagli operatori?
Voglio cambiare operatore di telefonia e internet per la mia linea domestica poiché con quello attuale mi sembra di pagare un costo troppo eccessivo: vorrei però, stavolta, evitare fregature e non accorgermi quando ho già stipulato il contratto di costi extra nascosti. Che precauzioni devo adottare? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Costi nascosti tariffazione telefonia mobile – Come difendersi?