Come porre fine alle pretese con cui mi si chiede di saldare un debito prescritto

Mi riallaccio a questa discussione: ebbene, alla società di recupero crediti con la quale ad agosto si era transato a stralcio del debito, avevo chiesto la raccomandata originaria del sollecito e copie fatture di Fastweb. Priciso che le fatture "vantate" sono datate 2010/11/12.

Scocciata, la società mi spedisce una raccomandata datata 21/12/18 di notifica di cessione credito con un'estratto conto delle fatture. Non ho la raccomandata di fastweb e non ho le fatture. Cosa posso scrivere alla società in modo che non continui a telefonare e/o scrivere per un credito presunto per il quale sono decorsi i termini di pagamento?

La società di recupero crediti con cui ha intrattenuto rapporti fino al 21 dicembre non la disturberà oltre, dal momento che il credito è stato ceduto. La contatteranno nuovi molestatori, ai quali spiegherà cortesemente di non voler pagare perchè ritiene prescritto il credito vantato, ribadendo di non gradire i continui contatti telefonici e invitandoli a comunicare solo attraverso il canale di posta, ordinaria o raccomandata. Meglio se riesce a registrare la telefonata.

In occasione di (quasi certa) inosservanza all'invito, altro non deve (e può) fare se non recarsi al più vicino posto di polizia e denunciare la nuova cessionaria (di cui conosce le coordinate in quanto indicate nella lettera di cessione speditale dal precedente creditore) per molestie.

28 dicembre 2018 · Simone di Saintjust

Altre discussioni simili nel forum

recupero crediti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca