Coronavirus: spostamenti fuori Regione – Serve ancora l’autocertificazione a partire dal 18 Maggio 2020?

Oggi, 18 Maggio 2020, è partita ufficialmente la fase di allentamento massiccio delle restrizioni imposte dal Governo a causa del dilagare dell’emergenza Coronavirus Covid-19: so che ora si può anche spostarsi tra Regione e Regione per andare, ad esempio nel mio caso, a trovare i parenti.

Serve l’autocertificazione in questo caso?

Il 18 maggio è la data che segna la ripartenza in Italia: numerose infatti, le attività che oggi hanno potuto rialzare la saracinesca, ma a differenza di quello che molti pensano, l’autocertificazione non sarà del tutto abbandonata.

Questa infatti, dovrà essere esibita al controllo per gli spostamenti fuori dai confini regionali.

I cittadini potranno muoversi liberamente all’interno della propria regione ma resterà massima da parte delle forze dell’ordine l’attenzione sui positivi e sulle persone sottoposte alla quarantena, i cui spostamenti sono ovviamente vietati. Resteranno inoltre le verifiche per chi varcherà i confini della propria regione. Transito consentito solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Sarà comunque possibile il rientro al proprio domicilio.

L’obbligo di munirsi della autocertificazione per tutti coloro che devono effettuare spostamenti interregionali resterà almeno fino al mese di giugno.

I cittadini che si troveranno in una condizione del genere dovranno quindi scaricare il nuovo modulo messo a disposizione sul sito del Viminale: va evidenziato come si tratti di un documento decisamente più semplificato rispetto a quelli precedentemente adottati, ma non cambia la linea tracciata durante tutte le fasi dell’epidemia.

Per chi vorrà uscire dal territorio della propria regione di residenza saranno da indicare come condizioni necessarie comprovati motivi di lavoro, di salute o di improrogabile necessità ed assoluta urgenza. E’ importante rimarcare che continuano ad essere vietati gli spostamenti interregionali per motivazioni come le visite ai parenti.

18 Maggio 2020 · Gennaro Andele

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Coronavirus - Gli scontrini valgono come prova per giustificare gli spostamenti?
Vorrei sapere se, in questi tempi di quarantena per contenere il contagio da coronavirus covid-19, è bene conservare gli scontrini per poter giustificare gli spostamenti. Dico bene? ...

Coronavirus: riscossione tributi (e non) - Tutto sospeso fino a Maggio 2020
Vorrei sapere se con l'emergenza Coronavirus sono state sospese le riscossioni tributarie e non (cartelle esattoriali ecc) per un determinato periodo di tempo. Sapete qualcosa in merito? ...

Coronavirus - A Roma parcheggio su strisce blu gratis fino al 3 Maggio 2020
Anche in piena emergenza Covid sono costretto a lavorare, dato che faccio la guardia giurata e rientro negli impieghi considerati essenziali: purtroppo, però, nel quartiere romano dove lavoro le strisce bianche sono tutte occupate dai residenti, che non utilizzano più il mezzo a causa della quarantena. Quindi, sono costretto a parcheggiare su quelle poche strisce blu rimaste libere e spendere una fortuna. Qual è la soluzione? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Coronavirus: spostamenti fuori Regione – Serve ancora l’autocertificazione a partire dal 18 Maggio 2020?