Coronavirus: sostegno per esercenti in difficoltà – Esistono contributi a fondo perduto elargiti dal Governo?

Sono un esercente lombardo che a causa dell’emergenza Coronavirus, come altri del resto, si è trovato in grosse difficoltà economiche, perdendo quasi l’intero fatturato: ho saputo che esistono dei contributi a fondo perduto elargiti dallo stato per questa particolare condizione.

E’ vero? Potreste darmi delucidazioni?

Il decreto Rilancio, tra le tante cose, prevede anche una serie di contributi a fondo perduto per chi svolge attività d’impresa, per gli autonomi e le partite Iva: per accedere bisogna aver registrato una perdita di fatturato del 33% rispetto all’aprile del 2019.

Il contributo prevede una cifra di mille euro per le persone fisiche e 2mila per i soggetti diversi dalle persone fisiche.

Il contributo non vale per la formazione della base imponibile sui redditi.

Per accedere bisogna presentare istanza entro 60 giorni all’Agenzia delle Entrate: il bonus verrà erogato attraverso accredito diretto su conto corrente.

25 Maggio 2020 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Coronavirus - Contributo a fondo perduto (1000 euro) per libero professionista iscritto alla gestione separata da maggio 2019
Sono un libero professionista iscritto alla gestione separata INPS da maggio 2019: ho ricevuto il bonus da 600 euro per il mese di marzo e dovrei riceverlo anche per il mese di aprile. Purtroppo non potrò richiedere il bonus da 1000 euro per il mese di Maggio perché avendo iniziato a Maggio 2019, non potrò dimostrare il calo di fatturato nel secondo bimestre del 2020 rispetto al secondo bimestre dell 2019. Premesso che il fatturato che ho fatto nel secondo bimestre del 2020 è stato zero euro; posso richiedere il contributo a fondo perduto che invece prevederebbe anche il mio ...

Cartella Invitalia rimborso fondo perduto
Ho ricevuto una cartella di Invitalia con una richiesta di riscossione per un totale di 22 mila e 597,34 euro. Nel 2004 ho ottenuto un finanziamento da Sviluppo Italia che stanziava fondi, in parte a fondo perduto, per aprire piccole attività. Dopo aver ricevuto i finanziamenti e aperto l'attività, li ho poi regolarmente restituiti e finiti di pagare nei successivi 5 anni con bollettini prestampati inviatimi da Sviluppo Italia, fino all'ultima rata del 31-12-2009. Ora mi arriva questa lettera che all'allegato recita Totale Erogato in conto capitale (a fondo perduto) € 8.342,76 Totale erogato in conto gestione (a fondo perduto) ...

Ingiunzione di pagamento da parte di Invitalia su investimento a fondo perduto
Nel 2004 abbiamo beneficiato di un fondo perduto al 50% con Sviluppo italia poi divenuta Invitalia: purtroppo l'attività non è andata bene ed è stata chiusa. In questi anni non abbiamo mai ricevuto nessuna richiesta di estinguere il debito, fino al 2017 quando, mezzo ingiunzione di pagamento tramite raccomandata, ci hanno intimato il pagamento. Di seguito non abbiamo poi ottemperato all'estinzione del debito e a dicembre 2018 hanno rinviato mezzo raccomandata la stessa lettera. Facendo varie visure sull'intestatario del debito non risultano pendenze. Ne deduciamo che in teoria passati i 10 anni il debito sia caduto in prescrizione. Inoltre ci ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Coronavirus: sostegno per esercenti in difficoltà – Esistono contributi a fondo perduto elargiti dal Governo?