Conversione del pignoramento di un conto corrente

Vorrei sapere se la conversione al pignoramento è rateizzabile anche nel caso di pignoramento di somme nel conto corrente.

La conversione del pignoramento puo’ essere richiesta al giudice dell’esecuzione tramite istanza, prima che sia disposta l’assegnazione delle somme rinvenute in conto corrente. Tuttavia e’ necessario che il debitore depositi a garanzia una somma non inferiore ad un quinto dell’importo per cui e’ stato eseguito il pignoramento (comprensivo degli interessi e delle spese legali sostenute dal creditore procedente).

Naturalmente, una volta bloccato il saldo di conto corrente del debitore in seguito a pignoramento, il creditore procedente difficilmente accetterà la conversione rateizzata se sul conto sono state rinvenute disponibilità superiori ad un quinto del credito per cui egli ha promosso l’azione esecutiva.

La conversione (non rateizzata) del pignoramento del conto corrente potrebbe servire, piuttosto, ad accelerare i tempi di liberazione delle somme pignorate che eccedono l’importo del credito azionato.

Ma, deve esser escluso da quanto esposto, che la conversione del pignoramento possa essere utilizzata come espediente dilatorio da parte del debitore.

10 Marzo 2016 · Loredana Pavolini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento conto corrente - Il saldo può essere prelevato ad insaputa debitore?
Vorrei sapere se quando una determinata banca chiede e ottiene dal Giudice il pignoramento del conto corrente, esso viene bloccato all'insaputa del titolare/debitore oppure se arriva una raccomandata dove viene intimato il pagamento entro un tot giorni, e solo allora, non pagando entro, per esempio un mese, verrà bloccato il conto. Per intenderci non avverrà mai che dall'oggi al domani ci si possa trovare con il conto corrente bloccato senza averne avuto comunicazione? Vorrei sapere inoltre qual è la somma che per legge deve essere lasciate nella disponibilità del titolare e se può essere prelevata o cosa bisogna fare nel ...

Rimborso spese mediche accreditate in conto corrente e pignoramento del conto corrente intestato al lavoratore dipendente
So che il conto corrente del lavoratore dipendente sul quale viene accreditato solamente lo stipendio non può essere pignorato da Agenzia delle Entrate Riscossione se la giacenza è inferiore a certi limiti. Nel caso che invece ricevessi sullo stesso conto dei rimborsi delle spese sanitarie questo mi esporrebbe al pignoramento dell'intero conto in quanto trattasi di somme diverse dalla retribuzione? ...

Pignoramento conto corrente con saldo a zero - Cosa succede in questo caso?
Vorrei sapere nel caso in cui il saldo del conto corrente sia a zero, cosa accade quando la banca riceve l'atto di pignoramento presso terzi? I successivi versamenti verranno bloccati? Per sempre? Il debitore conoscerà la notificazione dell'atto alla banca? Consigliate di tenere il conto a zero o lasciare pochi euro? Io ricevo pochi pagamenti all'anno che prontamente vengono ritirati in contanti. Vorrei evitare che dopo il pignoramento questi venissero bloccati per mia ignoranza. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Conversione del pignoramento di un conto corrente