Contributi INPS che risultano dovuti in base ad accertamento IRPEF

A seguito di accertamento Agenzia delle Entrate per maggiore IRPEF è possibile che l'INPS abbia ridotto l'annualità di contribuzione da un anno a quattro mesi utili per il calcolo dei contributi ai fini del conteggio per accedere alla pensione?

Ci spiace, ma non siamo in grado di comprendere compiutamente la vicenda: occorrerebbe qualche dettaglio in più. Quello che possiamo ipotizzare è che, in seguito al maggior accertamento IRPEF (all'incirca 3 volte il dichiarato), i contributi effettivamente versati (che sono rapportati all'imponibile IRPEF accertato) siano stati considerati pari ad 1/3 dei contributi dovuti. Tuttavia, la cosa strana è che all'accertamento IRPEF avrebbe dovuto seguire un avviso di addebito INPS per esigere i contributi dovuti e non versati.

30 gennaio 2019 · Ludmilla Karadzic

Nell'estratto conto inps del 2017 per l'anno 2012 mi erano stati accreditati 12 mesi, ho riguardato l'estratto conto in data odierna e ho notato che per lo stesso anno 2012 avevano ridotto i mesi a 4.
Sempre per l'anno 2012 ho ricevuto un accertamento per maggiore IRPEF che non ho pagato, potrebbe essere che seguito del mancato pagamento IRPEF abbiano ridotto anche i mesi di contribuzione inps che prima dell'accertamento erano 12 e poi sono diventati 4.

Ipotesi giuste le nostre: nell'avviso di accertamento IRPEF vengono ricompresi anche i maggiori contributi dovuti all'INPS in base alla maggiore imposta dovuta. Non avendo lei adempiuto all'avviso di accertamento, il contributo previdenziale effettivamente versato e correlato all'imponibile dichiarato per l'annualità oggetto di successivo accertamento, è stato valutato sufficiente a coprire solo quattro di 12 mesi.

30 gennaio 2019 · Ludmilla Karadzic

Altre discussioni simili nel forum

avviso di addebito INPS immediatamente esecutivo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca