Conto corrente pignorato dove confluisce solo una pensione già decurtata - Cosa fare per evitare il doppio pignoramento?

Mi è stato pignorato il conto corrente sul quale confluisce la sola pensione (già decurtata di 1/5 per un precedente pignoramento) la banca ha trattenuto un quinto del primo accredito il mese scorso e blocca il conto solo in uscita: anche il secondo accredito della pensione è quindi gravato per un ulteriore quinto e mi è consentito di ritirare solo l'eccedenza.

Chiedo cosa devo fare e a chi mi devo rivolgere per non subire ogni mese un doppio pignoramento e per bloccare i versamenti sul conto pignorato, se il comportamento della banca è corretto.

Il creditore procedente non può intervenire sull'accredito della pensione tramite pignoramento del conto corrente. Infatti, l'articolo 545 del codice di procedura civile stabilisce che le somme dovute a titolo di pensione, quando l'accredito ha luogo successivamente alla data di notifica alla banca, possono essere pignorate solo con procedura ordinaria presso l'INPS, tenendo anche conto dell'impignorabilità del minimo vitale (misura massima dell'assegno sociale, aumentato dell metà). La stessa norma ribadisce che il pignoramento eseguito sulla pensione, in violazione del divieto appena richiamato e oltre i limiti previsti dalla legge, è parzialmente inefficace.

Inoltre, è illegittimo il secondo pignoramento se originato da crediti della stessa natura di quelli per i quali è stato azionato il primo pignoramento della pensione. Ricordiamo che la natura dei crediti può essere classificata, a grandi linee, in crediti ordinari (banche, privati e finanziarie), crediti esattoriali (crediti vantati dalla Pubblica amministrazione) e crediti alimentari (quelli reclamati giudizialmente dal coniuge separato o divorziato oppure da parenti indigenti che si sono rivolti con successo al giudice per ottenere il mantenimento).

Ancora più grave il comportamento del creditore procedente se, avendo egli già ottenuto il 20% della parte pignorabile di pensione presso l'INPS, avesse notificato il pignoramento alla banca non limitandosi al prelievo della disponibilità giacente (lasciando comunque intonso l'ultimo accredito di pensione), ma reiterando l'azione esecutiva per lo stesso credito nei confronti della pensione del debitore. Si tratterebbe, in pratica, di un doppio pignoramento della pensione, per crediti della medesima natura e da parte dello stesso creditore.

Allora, la soluzione più indicata, lineare ed efficace è quella di affidarsi ad un avvocato che presenti un ricorso al giudice dell'esecuzione contro il secondo (o medesimo) creditore procedente. Si potrebbe anche ricorrere all'Arbitro Bancario Finanziario, al costo di 20 euro e senza obbligo di supporto tecnico dei un legale (con una semplice memoria scritta): tuttavia, così procedendo, nella migliore delle ipotesi, la banca sarebbe costretta ad interrompere il prelievo, ma il creditore procedente scorretto, potrebbe reiterare il pignoramento del conto corrente.

1 agosto 2017 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento - opposizione a esecuzione
pignoramento conto corrente e libretto di deposito
pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento stipendi e pensioni depositati su conto corrente » Equitalia non può farlo su ultimi accrediti
Equitalia non può effettuare il pignoramento dell'ultimo stipendio o pensione » Il decreto del fare L'ultimo emolumento del rapporto di lavoro o di pensione non può essere congelato dall'agente di riscossione dello Stato (equitalia) con il pignoramento presso terzi. Lo stop ai pignoramenti di Equitalia riguarda solo le somme depositate ...
Pignoramento del conto corrente per dipendenti e pensionati - nuove limitazioni al prelievo
In passato molto si è dibattuto circa la procedura di pignoramento del conto corrente messa in atto dai creditori (banche, finanziarie, privati, Equitalia ed altre concessionarie locali della riscossione) finalizzata ad eludere i limiti imposti dalle norme vigenti sul pignoramento di stipendi e pensioni. Anche la giurisprudenza di legittimità si ...
Annullato dal Tribunale il pignoramento del conto corrente invece del quinto della pensione
Accade a Pesaro dove un pensionato ha subito il pignoramento da Equitalia dell'intero conto corrente, invece della sola quota mensile prevista dalla legge. Con i conseguenti prevedibili disagi: nessuna risorsa per mangiare e pagare le bollette. I debiti del pensionato erano riconducibili a versamenti contributivi non effettuati all'INPS nel corso ...
Pignoramento del conto corrente cointestato - Cosa può fare il cointestatario non debitore per tutelare i propri diritti
In un conto corrente cointestato si produce la piena confusione del patrimonio dei cointestatari, senza possibilità di distinguere, da parte della banca, il patrimonio personale di ciascuno di essi, neppure per quote ideali. In presenza di un provvedimento dell'Autorità Giudiziaria, come il pignoramento del conto corrente, in seguito ad azione ...
Pignoramento del conto corrente bancario o postale sul quale vengono accreditati stipendi e pensioni del debitore - Esempi pratici
Per quanto attiene i crediti di natura esattoriale (in pratica quelli vantati dalla Pubblica Amministrazione per la quale agisce Equitalia o un Concessionario locale della riscossione) il pignoramento del conto corrente del debitore può essere effettuato sulle somme depositate, ma senza includere l'ultimo stipendio o pensione che deve restare sempre ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Tassonomie

Cerca