Conto corrente – Deve essere automaticamente estinto dalla banca dopo dodici mesi di inattività?

Vorrei cortesemente sapere se è vero che un conto corrente inattivo da almeno 12 mesi deve essere ritenuto chiuso dalla banca (che può, ovviamente, richiedere il saldo qualora a debito). Chiedo questo, perché un mio conto corrente é ricomparso dopo anni dalla chiusura (che oggi non ho più in copia) e ha raggiunto un considerevole importo a debito formatosi con il canone mensile e gli interessi sul piccolo fido concesso.

Posso (in base a quale legge?) contestare e chiedere di pagare solo il dovuto nei 12 mesi successivi alla data dell’ultima operazione effettuata?

A noi non risulta vigente una norma di legge secondo la quale un conto corrente inattivo da almeno 12 mesi deve essere ritenuto estinto dalla banca.

10 Marzo 2018 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Come ricorrere all'Arbitro Bancario Finanziario per ottenere la chiusura di un conto corrente in rosso e bloccato dalla banca che continua a generare spese?
Vorrei chiedere cortesemente il Vostro aiuto su come formulare una richiesta di chiusura di un conto corrente presso la Banca, nel quale c'è un fido bancario di euro 2 mila e 500 ed una carta di credito analogo importo, con uno scoperto totale di circa 5 mila euro. Ora, visto che la Banca in questione non ha voluto concedermi nessun tipo di rateizzazione che mi permettesse di rientrare dal debito, ho provveduto a trasferire lo stipendio in un'altro conto corrente di altra Banca, però vorrei chiedere la chiusura del primo conto, in quanto esso è stato bloccato dalla banca stessa, ...

Chiusura conto corrente in rosso negata dalla banca - Qual è la procedura per adire l'Arbitro Bancario Finanziario?
Torno ancora a chiedervi informazioni riguardo a questo argomento: nel conto corrente bancario ho un fido di 2 mila e 500 euro e una carta con un credito massimo disponibile di 2 mila e 700 euro, entrambi impegnati integralmente. Ho chiesto alla banca che, viste le difficoltà economiche venisse rateizzato, la quale ora, dopo oltre 20 giorni dalla richiesta, mi comunica che non è possibile e mi tiene il conto bloccato dove non passano nè bollette nè mutuo. (Prima mi fa credere di si, e mi fa spendere ulteriori soldi in marche da bollo). Allora io chiedo oggi, la possibilità ...

Il trasferimento dei servizi di pagamento legati al conto corrente è gratuito e deve essere perfezionato entro dodici giorni
Attraverso il contratto di conto corrente, la banca assicura al cliente un servizio di gestione della liquidità: custodisce i risparmi e offre una serie di servizi quali versamenti, prelievi e pagamenti, anche mediante carte di debito e di credito, assegni, bonifici, addebiti diretti e fidi. Le informazioni che l'intermediario è tenuto a fornire sul contratto di conto corrente sono oggetto di specifica disciplina nelle disposizioni sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Gli intermediari sono tenuti a offrire ai consumatori conti di base. Nello specifico, si tratta di conti a operatività limitata che, a fronte di un ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Conto corrente – Deve essere automaticamente estinto dalla banca dopo dodici mesi di inattività?