Continui ritardi nel pagamento dello stipendio – Costretto a dimissioni: posso chiedere i danni?

Argomenti correlati:

A causa di continui ritardi e slittamenti nel pagamento dello stipendio presso l’azienda in cui lavoravo, sfinito dallo stress ho deciso di dimettermi.

Non mi è stata riconosciuta la retribuzione.

Vorrei sapere, se cito la mia ex società per le retribuzioni arretrate ed anche per risarcimento danni, dove posso arrivare?

Essere obbligati a a dimettersi a causa del del datore di lavoro che paga gli stipendi in ritardo consente al dipendente di chiedere, oltre al versamento delle retribuzioni mancate, il risarcimento del danno morale, poiché in questi casi viene leso il diritto al lavoro, che è riconosciuto dalla Costituzione.

Questa tesi è confermata anche dalla Corte di Cassazione con una recente pronuncia.

Infatti, con la sentenza 9873/17, è stato chiarito dagli Ermellini che sono legittime le dimissioni del lavoratore dovute alla molteplicità degli inadempimenti della società datrice nell’organizzazione del lavoro (reiterati ritardi nel pagamento delle retribuzioni, modifiche illegittime dell’orario e del turno di lavoro) e il risarcimento del danno esistenziale.

Dunque, mi sembrerebbe il caso di contattare un avvocato per proporre un procedimento in tribunale verso la sua ex ditta.

26 Gennaio 2018 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Perdita del bagaglio da parte del vettore aereo durante il viaggio di nozze - Posso chiedere il risarcimento danni morali?
Per il mio matrimonio mi è stato regalato, dai miei suoceri, un viaggio di nozze da sogno alle maldive: durante il volo intercontinentale, però, il mio bagaglio è stato smarrito. Mi è stato recapitato, a vacanza terminata, solo dopo 15 giorni dallo smarrimento, in Italia. Durante la luna di miele sono stato costretto ad acquistare vestiti qua e là, con mio grande disagio. Altri molti oggetti indispensabili, di uso comune, non ho potuto utilizzarli, e la cosa ha provocato molto stress sia a me che a mia moglie. Sto trattando il risarcimento danni patrimoniale: vorrei sapere, per prima cosa, quanto ...

Errata compilazione e trasmissione comunicazione telematica di dimissioni - Ho segnalato dimissioni volontarie invece di dimissioni per giusta causa
L'azienda presso cui lavoravo, ancora non mi ha pagato gli ultimi 3 stipendi ( febbraio, marzo e aprile) e né tanto meno mi ha consegnato i relativi cedolini paga.Nonostante avessi sporto denuncia al DTL e il mio legale inviato una RR di sollecito. Il 26 aprile 2019 mi apprestavo ad inviare telematicamente le mie dimissioni per poter essere riassunto da altra società Il giorno 27 aprile. Purtroppo ho sbagliato a cliccare l'invio ,e invece di inviarle dimissioni per "Giusta Causa" ho inviato dimissioni "Volontarie" Dal sito dell'Inps-Ministero del Lavoro, non è più possibile modificarle. Posso ancora modificarle direttamente presso la ...

Truffato dal promotore finanziario - Posso chiedere i danni alla banca?
Sono, o meglio ero, un risparmiatore che ha perso molto denaro perché truffato dal promotore finanziario al quale avevo fatto gestire il mio denaro, dietro consiglio dell'istituto di credito presso cui custodivo il denaro. Oltre ad essersi intascato una bella somma per lui, il sedicente promotore mi ha sempre nascosto che stavo quasi prosciugando il capitale. Sono riuscito a scoprire della sciagura solo dopo insistenze reiterate. Adesso, avendo aperto un procedimento per truffa nei confronti del "signore", vorrei sapere se posso chiedere il risarcimento dei danni alla banca che me lo ha presentato. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Continui ritardi nel pagamento dello stipendio – Costretto a dimissioni: posso chiedere i danni?