Installati i dispositivi di contabilizzazione del calore ma l’amministratore ci chiede di ripartire le spese di riscaldamento secondo i millesimi – Posso rifiutarmi di pagare?


Il condominio in cui abito ha installato come prevede la nuova normativa i contabilizzatori di calore ai termosifoni completi anche di valvole termostatiche. Ci troviamo quindi in questo anno a pagare le bollette secondo gli effettivi consumi. La ditta installatrice si era impegnata a fare le dovute letture per poi ripartire le spese entro l’11 febbraio 2017 ma ciò non è avvenuto. Abbiamo ricevuto quindi una lettera dell’amministratore con inclusi cinque bollettini postali in cui ci è stato invitato a pagarli tutti in attesa della contabilizzazione che non è avvenuta. Seguirà poi un futuro conguaglio. La mia spesa supera i mille euro quando invece sarà sicuramente molto inferiore visto che sono sempre fuori casa per lavoro. Posso rifiutarmi di pagare in questo modo visto che non è colpa mia se la ditta non ha contabilizzato e non trovo giusto anticipare tutti questi soldi?

Può rifiutarsi solo se il condominio non ha già deliberato la ripartizione in millesimi delle spese di riscaldamento nelle more della contabilizzazione in base alla lettura dei singoli consumi che sarà effettuata dalla ditta designata.

25 Febbraio 2017 · Simone di Saintjust



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Installati i dispositivi di contabilizzazione del calore ma l’amministratore ci chiede di ripartire le spese di riscaldamento secondo i millesimi – Posso rifiutarmi di pagare?