Comunicazioni pignoramento presso terzi

Argomenti correlati:

Ho ricevuto l’atto di pignoramento presso poste italiane presso poste italiane: il creditore (tramite avvocato) ha invitato Poste Italiane a fornire una dichiarazione indicante i beni da me posseduti entro 10 giorni dalla notifica dell’atto. Vorrei sapere se la dichiarazione è stata veramente fornita, se il contenuto di tale dichiarazione verrà in qualche modo comunicato anche a me o il tutto avverrà a mia insaputa.

E’ stata anche fissata un’udienza tra 5 mesi.

Nel caso specifico, Poste Italiane, in qualità di terzo pignorato è chiamata a rendere la dichiarazione inerente la sussistenza e la consistenza dei propri debiti nei confronti del debitore esecutato.

Infatti, il codice di procedura civile (articolo 547) dispone che il terzo pignorato deve specificare di quali cose o di quali somme è debitore o si trova in possesso, e quando ne deve eseguire il pagamento o la consegna al debitore esecutato.

La comunicazione va inoltrata al creditore procedente a mezzo raccomandata o posta elettronica certificata. Non anche al debitore esecutato, dal momento che quest’ultimo è già a conoscenza della consistenza dei propri crediti nei confronti del terzo pignorato.

All’udienza di comparizione (quella fissata fra cinque mesi) il creditore procedente sottoporrà al giudice la dichiarazione notificatagli dal terzo pignorato, oppure dichiarerà di non averla ricevuta.

La dichiarazione conterrà la lista di tutti i beni depositati dal debitore esecutato presso Poste Italiane: difficile (rectius impossibile) che non vengano inclusi anche i buoni fruttiferi postali cointestati, se è questa la sua speranza.

12 Maggio 2015 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento presso terzi - Ma i terzi sono il mio ex datore di lavoro e Poste Italiane con la quale non ho mai avuto un rapporto di conto corrente
Stamattina è venuto l'ufficiale giudiziario e mi ha consegnato l'atto di pignoramento presso terzi: i terzi sono il mio ex datore di lavoro con il quale non ho più rapporti da 3 anni e le poste italiane con le quali non ho mai avuto rapporti. Sono anche citata a comparire in tribunale per una udienza e alla cancelleria del tribunale stesso per l'elezione del domicilio, volevo sapere se sono obbligata a presentarmi in tribunale e alla cancelleria. ...

Atto di pignoramento presso terzi e buoni fruttiferi postali cointestati
Ho ricevuto un atto di pignoramento presso terzi da parte dell'ufficiale giudiziario presso poste italiane. Il creditore è il mio ex avvocato. Io non ho conti correnti o libretti di risparmio, bensì dei Buoni Fruttiferi Postali CARTACEI ordinari cointestati. La domanda è se i suddetti buoni possono essere pignorati o meno visto che le informazioni in mio possesso sono contraddittorie. Non si tratta di un procedimento penale ma civile. ...

Irregolarità nella notifica del pignoramento presso terzi - Mi conviene eccepire il vizio ed oppormi?
Ho ricevuto un pignoramento dello stipendio presso il mio datore di lavoro, l'udienza è stata fissata per il 23/04 ed vrei gentilmente alcuni quesiti da porre alla vostra attenzione. -La mia copia dell'atto di pignoramento non l'ho mai ricevuta nonostante (credo) la norma lo preveda. Sono stato avvisato dal mio datore di lavoro che, invece, l'ha ricevuto a mano dall'Ufficiale Giudiziario. Potrei contestare l'irregolarità della notifica? -Il debito riguarda dei canoni di locazione non saldati da quello che all'epoca era il mio coinquilino e firmatario insieme a me del contratto di locazione (io lasciai l'appartamento prima e restò solo lui ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Comunicazioni pignoramento presso terzi