Comodato d'uso

Vivo in comodato d'uso regolarmente registrato nella casa di proprietà di mia figlia. Un agente di una società di recupero crediti per un debito contratto 10 anni fa per l'acquisto di un'automobile, quando gli ho detto che vivo con un assegno sociale di 493 euro/mese e la mia residenza nella casa di mia figlia, mi ha detto che comunque possono rivalersi su di lei per recuperare quanto dovuto. Vorrei sapere se è vero e che rischi corre mia figlia.

Il solito agente di recupero crediti ignorante o in mala fede, la figlia non corre alcun rischio per i debiti della madre, fin quando quest'ultima è in vita. In morte, la figlia si preoccuperà di formalizzare la rinuncia all'eredità.

Non può, nel suo caso, nemmeno essere esperito, per quanto improbabile, un pignoramento presso la residenza del debitore, essendo stato stipulato un regolare contratto registrato di comodato d'uso.

Che la società di recupero crediti se ne faccia una ragione.

20 settembre 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mantenimento » Figlia vive sola? Madre perde assegno e casa familiare
In tema di separazione, nel caso il figlio affidato andasse a vivere da solo, la madre affidataria perderebbe l'ex casa familiare e il mantenimento della ragazza corrisposto dall'ex coniuge obbligato. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 24510/2013, ha stabilito che: L'avvenuta ...
La pensione sociale o assegno sociale agli extracomunitari
L'assegno sociale è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore dei soggetti che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste annualmente dalla legge. Prima del gennaio 1996 veniva anche indicata come pensione sociale. Il diritto alla prestazione è accertato in base al ...
La pensione sociale (o assegno sociale) - come ottenerla
La pensione sociale, o assegno sociale, è una prestazione di carattere assistenziale che prescinde del tutto dal versamento dei contributi e spetta ai cittadini che si trovino in condizioni economiche disagiate ed abbiano situazioni reddituali particolari previste dalla legge. Il diritto alla prestazione è accertato in base al reddito personale ...
Pignoramento indennità di disoccupazione
L'indennità di disoccupazione ha natura previdenziale: l'articolo 38 comma 2 della Costituzione dispone, infatti, che i lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione involontaria. Ed infatti, con la sentenza 85/2015 la Corte costituzionale ...
Assegnazione della casa coniugale post divorzio » All'ex marito se disabile
In sede di divorzio, l'assegnazione della casa coniugale può essere concessa all'ex marito disabile, anche se non è stato indicato come coniuge affidatario della prole. Di solito, come da consoldiata giurisprudenza, in caso di separazione, l'assegnazione della casa coniugale spetta al coniuge che ha ricevuto l'affidamento dei figli. Ma sembra ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca