Fuggire dai debiti

Se una persona ha dei debiti e non ha nulla di proprietà sul quale possono attaccarsi,e decide di andare all'estero a vivere...cosa succede ai suoi debiti?
Possono in qualche modo recuperare qualcosa? Dopo quanti anni decadono questi debiti?
Parliamo di un debito con una finanziaria e uno con equitalia.

I debiti restano, anche se non possono essere pagati ed anche se si vive all'estero.

Alla morte del debitore i debiti passano agli eredi, ma questi possono, se lo ritengono utile ed opportuno, rinunciare all'eredità.

I debiti, nella generalità dei casi, vanno in prescrizione dopo dieci anni in cui il creditore non li esige con una comunicazione notificata al debitore nelle forme previste dalla legge.

La comunicazione, che interrompe i termini di prescrizione del credito, va inviata alla residenza del debitore, così come risulta dai registri anagrafici.

In caso di residenza all'estero, il debitore è obbligato a comunicare all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) il proprio domicilio. In tal caso il creditore notifica a quell'indirizzo una eventuale comunicazione interruttiva della prescrizione.

Sia che viva in Italia, sia che si sia trasferito all'estero, a nulla vale che il debitore non ritiri la comunicazione inviata dal creditore. Infatti, in caso di temporanea irreperibilità del debitore, la notifica si intenderà perfezionata per "compiuta giacenza".

Spero di essere stato chiaro.

29 agosto 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Consolidamento debiti? » Possibile con un mutuo
Gli oneri quotidiani da affrontare per le famiglie italiane, sia di esigua che di cospicua entità, sono tantissimi e, sempre più consumatori, si trovano costretti a ricorrere al credito. Vediamo come fare a consolidare i numerosi debiti grazie ad un mutuo. Quando si confrontano i mutui di diversi istituti di ...
Iscrizione di ipoteca esattoriale – istanza di cancellazione delle ipoteche per debiti inferiori ad 8 mila euro
Dal 22 febbraio 2010 blocco delle iscrizioni ipotecarie sotto gli 8 mila euro: e per chi si trova nella situazione di avere un'ipoteca per debiti inferiori agli 8 mila euro, Equitalia ha messo a disposizione la modulistica con cui presentare l'istanza di cancellazione «che sarà effettuata», spiega Marco Cuccagna, direttore ...
Aprire una nuova ditta in quanto la vecchia è oberata dai debiti
da Nicofor Ho una ditta edile artigiana, ormai senza dipendenti, con debiti nei confronti di Inps, Inail, Iva, ecc. maturati a causa di mancati pagamenti da parte di alcuni clienti, ed inoltre sono indietro con la denuncia dei redditi. Ora avrei parecchi lavori da iniziare, ma, non sono in grado, ...
Eredità e debiti tributari
Il chiamato eredita i debiti tributari solo al momento dell'accettazione dell'eredità. I soggetti “chiamati” ad accettare l'eredità non rispondono dei debiti tributari del defunto. Tale obbligo sorge solamente quando il "chiamato" accetta l'eredità (in modo espresso oppure in modo tacito per facta concludentia). Solo al momento dell'accettazione, infatti, si acquista ...
Cartelle esattoriali originate da multe » Il debito non si eredita
Cartelle esattoriali originate da multe: l'agente della riscossione non può richiedere il pagamento del debito di una persona deceduta ai suoi eredi. Molto spesso, alla morte di un parente caro, gli eredi, presi dalle numerose scartoffie che una successione comporta, e spesso distratti dal dolore per la perdita, non facciano ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca