Claim companies e assistenza per disservizi aerei – Il sostegno per ottenere il rimborso è davvero gratuito?

Dopo aver dovuto ritardare la mia villeggiatura di due giorni a causa di un disservizio aereo, mi sono rivolto ad una claim company, trovata online, che mi offriva aiuto, per ottenere rimborso, a titolo completamente gratuito.

Alla fine sono riuscito ad ottenere un indennizzo, che però mi è sembrato piuttosto misero.

Non è che ci hanno fatto la cresta?

Le cosiddette claim companies, sono società, per lo più online, specializzate nelle pratiche di rimborsi dovuti dalle compagnie aeree ai passeggeri che hanno subito dei disagi, che possono andare dalla cancellazione del volo all’overbooking, dai voli in ritardo allo smarrimento dei bagagli.

Le compagnie, in pratica, promettono ai viaggiatori indennizzi in caso di disservizi con i voli.

Il punto è che talvolta pubblicizzano i propri servizi come completamente gratuiti, mentre in realtà non sarebbe esattamente così.

Infatti, operatori come Airhelp, Flightright, Skygenius, Populetic, Noproblemflights, sembra trattengano dall’indennizzo ottenuto dal passeggero una somma pari al 25%, iva esclusa, a titolo di commissione (solo Noproblemflights pari al 25% iva inclusa).

Mentre pare che altre compagnie, quali Rimborsoalvolo, Ilmiovolocancellato, Soccorsoalvolo, Tuteladelviaggiatore, offrano al passeggero assistenza gratuita per poi ottenere, in caso di esito positivo della gestione della pratica, un compenso direttamente dalla compagnia di volo”

Queste società dovrebbero indicare in modo più chiaro ed evidente che il diritto all’indennizzo in caso di ritardo e cancellazione di un volo o di negato imbarco è previsto per tutti i passeggeri che viaggiano all’interno dell’UE direttamente dal Regolamento UE 261/04 e che, pertanto, si tratta di rimborsi automatici, cioè azionabili dagli stessi passeggeri senza l’ausilio di terzi specializzati.

Dunque, serve chiarezza sui costi addebitati ai viaggiatori e sul fatto che alcuni indennizzi siano azionabili dai passeggeri in totale autonomia.

20 Dicembre 2018 · Andrea Ricciardi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Caos treni e posti annullati - Come ottenere un rimborso?
Avevo acquistato un biglietto per un treno per recarmi in Calabria dalla mia famiglia nel periodo di ferie, ma mi è stato cancellato a causa del ritorno in vigore del distanziamento sui treni. Come posso ottenere un rimborso? ...

Viaggio annullato a causa del Coronavirus? - Ecco come è possibile ottenere il rimborso
Avevo prenotato un viaggio, tramite un operatore turistico noto, con mesi di anticipo, per coronare il mio sogno, ovvero visitare la Cina e la Mongolia. Ora però è tutto bloccato a causa del Coronavirus, che sta dilagando. Come posso chiedere ed ottenere un rimborso? ...

Ritorno dalle ferie traumatico per vacanza rovinata? - Ecco come ottenere il rimborso dal tour operator
Sono da poco rientrato dalle ferie, ma purtroppo per me e la mia famiglia non abbiamo passato un periodo molto felice: mi sono organizzato, infatti, con un tour operator che non ha rispettato gli impegni presi. Tra spiagge impraticabili, sistemazioni improbabili ed altri imprevisti, è stato quasi un inferno. Cosa posso fare per ottenere un rimborso? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Claim companies e assistenza per disservizi aerei – Il sostegno per ottenere il rimborso è davvero gratuito?