Chiusura unilaterale del conto corrente per omesso rientro dallo sconfinamento di fido – Segnalazione in CRIF e Centrale Rischi Banca D’Italia


Nel Settembre 2020 ricevo raccomandata di chiusura unilaterale da parte della banca del conto corrente (conto corrente in rosso) ma alla data odierna il conto risulta ancora attiva anzi mi sono stati addebitati gli interessi passivi. Volevo sapere se questo comporta una imperizia della banca dato che lo sconfino senza fido che si protrae da 5 anni mi ha comportato una segnalazione di sofferenza in centrale rischi e una segnalazione di Presenza di eventi rilevanti in Crif.

La segnalazione in CRIF (presenza di eventi rilevanti) dopo l’appostazione a sofferenza in CR Banca d’Italia del fido non coperto dopo la richiesta di rientro dallo sconfinamento, non sono contestabili alla luce della presunta omessa chiusura del conto corrente (l’addebito recentemente comunicato, relativo al conto chiuso a settembre, potrebbe riguardare interessi passivi calcolati a fine anno).

6 Aprile 2021 · Ornella De Bellis



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Chiusura unilaterale del conto corrente per omesso rientro dallo sconfinamento di fido – Segnalazione in CRIF e Centrale Rischi Banca D’Italia