Chiarimenti in merito a » Famiglia fortemente sovraindebitata – Come risolvere?

In riferimento a questo post, vorrei però sapere come muoverci per la possibilità di raggiungere un accordo a saldo stralcio con la cessionaria (una società di recupero crediti). Siamo totalmente ignoranti in materia, purtroppo. L'Agos aveva proposto di parlare con un loro consulente ma sono passati mesi e non ci hanno fatto sapere nulla.

Nel post a cui lei si riferisce si ipotizzava il pignoramento dello stipendio qualora, cioè, la finanziaria non cedesse il credito, con la possibilità conseguente di raggiungere un accordo a saldo stralcio con la cessionaria (una società di recupero crediti).

In altre parole Agos può agire con azione esecutiva (pignoramento dello stipendio), oppure vendere il credito ad una società di recupero (cessionaria) con la quale sarà possibile (ma fra qualche tempo) raggiungere un accordo transattivo a saldo stralcio.

Può anche sentire Agos, non si sa mai, per verificare se sono disposi a ristrutturare il debito (abbassare l'importo della rata mensile e allungare i tempi di rimborso). Poi, se vi sarà riscontro alla sua istanza può tornare nel forum e possiamo senz'altro discuterne.

27 marzo 2018 · Loredana Pavolini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio
sovraindebitamento e legge per la composizione delle crisi da sovraindebitamento - esdebitazione o esdebitamento

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Immobile pignorato e venduto all'asta - Il CTU risponde dei danni causati da una sottostima del bene
Dopo la vendita all'asta di un immobile oggetto di procedura esecutiva e conseguente aggiudicazione, il debitore sottoposto ad esecuzione aveva presentato ricorso al giudice delle esecuzioni lamentando che la stima dell'esperto, con cui era stato fissato il prezzo base d'asta, era viziata per difetto. Dalla successiva istruttoria era emerso che ...
Quando il recupero crediti asserisce che non serve esibire un estratto conto cronologico del debito
Avevo scritto pochi giorni per una questione di un finanziamento che ho fatto 3 anni fa con la Santander di 10.000 euro purtroppo da piu di un anno e mezzo che ho perso il mio lavoro tempo indeterminato m sono trovata in difficolta per pagarlo . Adesso la banca inizialmente ...
Debito contratto da un'associazione - Ne rispondono i soggetti che hanno agito in nome e per conto di essa
Nell'associazione non riconosciuta (nella specie un club) la responsabilità personale grava esclusivamente sui soggetti che hanno agito in nome e per conto dell'associazione. Va salvaguardata, cio, l'esigenza di tutela dei terzi che, nell'instaurazione del rapporto negoziale, abbiano fatto affidamento sulla solvibilità e sul patrimonio dei detti soggetti che hanno agito ...
Famiglia di fatto » Il proprietario dell'immobile non può cambiare la serratura per mandare via la compagna del comodatario
Novità sul riconoscimento della famiglia di fatto: il proprietario dell'immobile non può cambiare la serratura per mandare via la compagna del comodatario. Infatti, il proprietario della casa data in comodato a un parente non può cambiare la serratura mentre questo è in ospedale privando la sua compagna del possesso dell'immobile ...
Enel: stalking ad un consumatore per il pagamento di una bolletta » Non c'è danno esistenziale
La società Enel pressa ingiustamente un consumatore per una bolletta: ciò nonostante non si configura un danno esistenziale. Nonostante gli elementi portati dal consumatore, come la sindrome ansiosa-depressiva da lui sofferta, non si può ritenere provato il danno ipoteticamente legato alla condotta aziendale. Questo, in breve, l'orientamento espresso dalla Corte ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande