Cessione contratto di lavoro - Come muoversi?

In merito alla mia domanda precedente vorrei specificare che: la mia azienda mi chiede di cedere il mio contratto di lavoro a tempo indeterminato ad una loro società satellite poiché il numero dei dipendenti della società alla quale sono assunta ora è superiore a 15 e quindi, mi dicono, possono incorrere in delle sanzioni.

Visto che la società in cui sono assunta ora non cessa di esistere posso avere poi dei problemi qualcosa nascessero dei contenziosi?

La cessione di un contratto di lavoro è una questione troppo delicata per essere affrontata in una consulenza on line, senza, peraltro, conoscere nei dettagli la situazione giuridica ed economico patrimoniale di cedente e cessionaria.

Il consiglio, pertanto, è quello di rivolgersi ad un sindacato di categoria operante sul territorio affinché valuti tutti gli elementi che possano emergere da una istruttoria seria ed approfondita.

27 febbraio 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cessione contratto di lavoro

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cattivi pagatori e cross bording transnazionale
Da un anno sono andata a vivere all'estero (fuori UE) per cercare altre possibilità, dopo una situazione economica difficile in Italia. Purtroppo ho dovuto utilizzare le mie carte di debito e credito italiane, acquistando merci per valore di 2.500 euro circa. La situazione comunque non è migliorata visto che in ...
Contratto H3G e penale per inadempienze - Come ci si deve comportare?
A ottobre 2012 ho disdetto anticipatamente un contratto H3G con abbonamento top 400 per l'acquisto di un samsung galaxy S3: il contratto prevedeva un finanziamento da me onorato al momento della chiusura e consigliato dall'operatore. Ho effettuato la migrazione di operatore usando la portabilità del mio vecchio numero di telefono. ...
Ritardi con il fisco » Corresponsione degli interessi
Il Fisco, purtroppo, usa due pesi e due misure quando si tratta di corresponsione degli interessi: quando il contribuente è in ritardo con i pagamento il tasso d'interesse è doppio, infatti, rispetto a quello in caso di rimborsi. Il Fisco ha la mano pesante quando il debitore è in ritardo ...
Una volta raggiunta l'indipendenza economica, il figlio maggiorenne, che perde il posto di lavoro, non ha più diritto all'assegno di mantenimento
Una volta raggiunta la capacità lavorativa, e quindi l'indipendenza economica, la successiva perdita dell'occupazione non comporta la reviviscenza dell'obbligo del genitore al mantenimento dei figli maggiorenni. Si tratta del principio di diritto enunciato, nella sentenza 6509/2017, dai giudici della Suprema Corte di cassazione, chiamata a pronunciarsi sulla legittimità di una ...
Nullo il secondo patto di prova dopo la scadenza del contratto a termine se il datore di lavoro non documenta l'esigenza di dover rivalutare il lavoratore
Nel lavoro subordinato, il patto di prova tutela l'interesse di entrambe le parti del rapporto a sperimentarne la convenienza, dovendosi ritenere l'illegittimità dei fatto ove la suddetta verifica sia già intervenuta, con esito positivo, per le specifiche mansioni in virtù di prestazione resa dallo stesso lavoratore, per un congruo lasso ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca