Certificato di stipendio e cessione del quinto

Vorrei porre una domanda a proposito del certificato di stipendio e sulla somma che si deve prendere in considerazione per un'eventuale pignoramento del quinto.

Avendo richiesto al datore di lavoro il certificato per una cessione volontaria del quinto risulta: restribuzione fissa e continuativa lorda Euro 30.489,97 corrispondente alla retribuzione mensile lorda di Euro 2.540,83, che depurata delle ritenute
per Istituto Nazionale di Previdenza Sociale Euro 241,12
per Imposte e tasse Euro 407,07
per cessione stipendio in corso Euro 222,00
Totale ritenute mensili Euro 870,19
si riducono a nette Euro 1.670,64.

La mia domanda è: L'importo che verrebbe preso in considerazione per un eventuale pignoramento sarebbe 2.540,83 oppure 1.670,64 più 222,00 della cessione del quinto? Perchè nel primo caso sarebbero oltre 500 euro che sommate ad altre 500 euro del mutuo ridurrebbero lo stipendio ad appena 450 euro visto che ogni mese lo stipendio netto è di circa Euro 1450.

L'importo da prendere in considerazione per il calcolo del 20% da attribuire mensilmente al creditore procedente con pignoramento presso il datore di lavoro del debitore, è quello netto comprensivo della ritenuta per cessione del quinto: ovvero 1.670,64 + 222 euro, pari a complessivi 1892 euro circa.

Il rateo pignorato mensilmente risulterebbe pari a 378 euro circa.

La ritenuta della cessione del quinto, che spesso conduce ad equivoci, entra in gioco solo in sede di verifica: il giudice deve accertare che la somma del rateo mensile prelevato per il pignoramento e quello trattenuto per servire al cessione del quinto non superi la metà dello stipendio netto (al lordo della cessione).

In pratica 378 + 222 deve risultare, e nel suo caso lo è, minore di 1892/2. La regola è questa: individuato come stipendio percepito dal debitore la retribuzione mensile (al netto degli oneri fiscali e contributivi ed al lordo delle ritenute per cessione del quinto), le somme pignorate e cedute non possono superare il 50% dello stipendio percepito.

13 gennaio 2016 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cessione del quinto
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Coesistenza fra pignoramento stipendio e cessione del quinto - calcolo delle quote pignorabili e cedibili
Cosa succede quando pignoramento dello stipendio e cessione del quinto si cumulano. Come si calcola la quota pignorabile quando il pignoramento dello stipendio è successivo ad una cessione del quinto. Le regole per determinare la quota cedibile che si applicano nel caso in cui, invece, la cessione del quinto dello ...
Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...
Pignoramento e cessione dello stipendio per agenti di commercio e rappresentanti
L'istituto della cessione del quinto del compenso da lavoro ed il relativo limite alla pignorabilità dello stesso nella misura di 1/5 sono applicabili agli agenti di commercio? In tema di espropriazione forzata presso terzi, le leggi concernenti il sequestro, il pignoramento e la cessione di stipendi, salari e pensioni dei ...
Cessione del quinto dello stipendio - Vessatoria la clausola intesa a vincolare l'intero TFR a garanzia del finanziamento e non solo l'importo relativo al debito residuo
La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è una forma di credito ai consumatori non destinata in modo specifico all'acquisto di determinati beni o servizi. Il finanziamento può avere una durata massima di 120 mesi; il debitore si obbliga al rimborso del finanziamento attraverso la cessione volontaria al ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande