Dichiarazione sostitutiva unica per ISEE richiesta in tempi ravvicinati

Ho un caso in cui una signora, mamma di una figlia minore di 5 anni (la quale è stata riconosciuta dal padre ma dopodiché scomparso), a maggio partorisce una seconda figlia (con un altro compagno) e richiede l’isee per poter usufruire del bonus bebè (nucleo familiare composto da mamma più due figlie).

A settembre si trasferiscono mamma, figli minore di 5 anni e figlia di 4 mesi a casa del padre della seconda figlia, chiedendo il cambio residenza. La minore di 5 anni dovrebbe frequentare la mensa scolastica, in questo caso è giusto rifare l’isee oppure va bene quello per cui si è presentata domanda per bonus bebè?

Alla data in cui si sottoscrive la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per il calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) va riportato il nucleo familiare che si costruisce a partire dalla situazione della famiglia anagrafica risultante dallo stato di famiglia rilasciato a quella data.

Pertanto, nella fattispecie, resta solo da verificare se l’ente che deve erogare il beneficio è disposto ad accettare una DSU/ISEE sottoscritta in periodi precedenti a quello in cui avviene la presentazione.

16 Novembre 2018 · Ornella De Bellis



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?