Reddito di cittadinanza ed eredità del 50% di un appartamento


Io vivo per conto mio in una mia casa di proprietà percependo il reddito di cittadinanza, ma sono proprietario a metà di un altro appartamento tutto dichiarato nell’ISEE: adesso che mio padre è venuto a mancare, l’altra metà di casa intestata a lui mi apparirà nell’ISEE? anche se non pago la successione? Oppure apparirà automaticamente? io non voglio l’altra metà per paura di perdere il reddito di cittadinanza. qualche consiglio. Grazie

Premesso che è molto difficile riuscire a fruire del reddito di cittadinanza con la proprietà del 50% di una casa che non è quella di abitazione, (a meno che non si tratti di un rudere con valore IMU molto basso) bisogna comunicare entro 15 giorni, con modello RDC/PDC COM Esteso, ogni variazione del patrimonio immobiliare che comporti la perdita dei requisiti per l’accesso al beneficio: in particolare, dovrà essere comunicata ogni variazione relativa al patrimonio immobiliare che comporti il venir meno dei requisiti di legge. Nella fattispecie, per il patrimonio immobiliare la perdita del requisito si verifica al superamento della soglia pari a 30 mila euro, senza considerare la casa di abitazione. Pertanto, andrà comunicato l’acquisto, a seguito di successione, della quota di immobile, se comporta il superamento della predetta soglia.

Se non si fa nulla, cioè se si accetta l’eredità, la comunicazione all’INPS con il modello RDC/PDC COM Esteso è obbligatoria per chi percepisce il reddito di cittadinanza, non si tratta di una scelta opzionale; così come obbligatoria è la dichiarazione di successione. Se non si adempie, la proprietà al 100% della casa inizialmente potrebbe non apparire nell’ISEE (si tratta di un dato fornito dal richiedente), ma successivamente, con gli incroci e i controlli periodicamente effettuati confrontando i dati forniti con la DSU/ISEE con quelli presenti nell’anagrafe patrimoniale gestita dall’Agenzia delle Entrate, la proprietà integrale dell’appartamento emergerà quasi sicuramente con il rischio di revoca del beneficio del reddito di cittadinanza e l’obbligo di restituzione delle mensilità indebitamente percepite. Anche la mancata dichiarazione di successione comporterà una sanzione amministrativa a carico dell’erede ed il pagamento degli interessi moratori sulle imposte dovute.

L’unica alternativa per risolvere il problema sarebbe la rinuncia all’eredità: ma anche questa non è automatica. Bisogna recarsi presso la cancelleria del tribunale territorialmente competente e rendere la dichiarazione formale di rinuncia all’eredità.

22 Maggio 2022 · Genny Manfredi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza ed eredità del 50% di un appartamento