Casa in affitto – Le spese di piccola manutenzione sono a carico del conduttore o del locatore?


Nel 2015 ho preso una casa in affitto con regolare contratto: la casa é una costruzione degli anni 70 e pertanto tutta la rubinetteria (Cucina e bagno) ha quasi 40 anni, cosi come le tapparelle di finestre e balconi. Attualmente la rubinetteria andrebbe tutta sostituita in quanto ci sono perdite. Sulla rubinetteria, ho speso diversi soldi per la manutenzione, ma non per la sostituzione. E conservo le relative ricevute fiscali. Volevo chiedervi se queste spese sono a carico mio, o devono essere fatte dal proprietario dell’immobile.

L’articolo 1526 del codice civile stabilisce che il locatore deve eseguire, durante la locazione, tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione che sono a carico del conduttore.

Le riparazioni di piccola manutenzione devono intendersi, sempre secondo il codice civile (articolo 1609) quelle dipendenti da deterioramenti riconducibili dall’uso, e non quelle dipendenti da vetustà o da caso fortuito.

Ora, dal momento che gli interventi di manutenzione sulla rubinetteria non possono essere ricondotti all’uso che ne può aver fatto il conduttore in appena due anni di locazione, ma sono certamente frutto della consunzione operata dal passare del tempo, è pacifico che le spese sostenute dovrebbero essere rimborsata dal locatore.

15 Novembre 2017 · Simone di Saintjust



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Casa in affitto – Le spese di piccola manutenzione sono a carico del conduttore o del locatore?