Casa di proprietà in Romania e debiti con Equitalia

Ho debiti con Equitalia di 5000 euro e possiedo una casa in Romania: vorrei sapere se mi possono pignorare la casa o mettere ipoteca.

E' teoricamente possibile la riscossione coattiva in Romania per debiti esattoriali assunti in Italia: la direttiva comunitaria sull'assistenza reciproca tra gli Stati membri (e di quelli dell'Unione) per il recupero dei crediti di origine esattoriale (imposte) è stata recepita nell'ordinamento nazionale con il decreto legislativo numero 149 del 14 agosto 2012, che recepisce la direttiva comunitaria 2010/24.

L'obiettivo della normativa comunitaria è migliorare e facilitare l'assistenza reciproca in materia di recupero all'interno dell'Unione. Il decreto legislativo, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 202 del 30 agosto 2012, in 19 articoli, fissa le norme di mutua assistenza per il recupero dei crediti sorti nel territorio nazionale o in un altro Stato membro.

Tra le norme di rilevo contenute nel decreto di recepimento della direttiva comunitaria quella che prevede per l'Agenzia delle Entrate italiana la possibilità di essere chiamata a riscuotere anche un credito sorto in un altro Stato membro, e viceversa.

Fra gli Stati con i quali sono in vigore accordi per lo scambio di informazioni e per l'assistenza al recupero crediti di tipo esattoriale, c'è anche la Romania.

Per l'entità dell'importo in questione, tuttavia, è da escludersi l'iscrizione di ipoteca o l'espropriazione dell'immobile, anche in Romania.

25 aprile 2016 · Paolo Rastelli

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia: pignoramento immobiliare ed ipoteca sulla casa » Limiti analogie e differenze
Pignoramento immobiliare ed iscrizione di ipoteca da parte di Equitalia: quali sono i limiti? E le differenze? Scopriamolo nel prosieguo dell'articolo. Per cominciare, va detto che i due concetti sono completamente differenti: l'ipoteca è una cosa completamente diversa dal pignoramento immobiliare e l'una non comporta, ne esclude, per forza l'altro. ...
Quando Equitalia può ipotecare l'immobile di proprietà del debitore
Decorso inutilmente il termine di sessanta giorni dalla notifica della cartella esattoriale, Equitalia può iscrivere ipoteca sugli immobili del debitore e dei coobbligati per un importo pari al doppio dell'importo complessivo del credito per cui si procede. L'agente della riscossione, anche al solo fine di assicurare la tutela del credito ...
Equitalia e pignoramento casa » Arriva lo stop
Con l'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Fare (decreto legge 21 giugno 2013, numero 69 convertito, con modifiche, in legge 9 agosto 2013, numero 98) sono state introdotte misure per la semplificazione in materia fiscale. Senza dubbio, tra le novità più importanti, l'allungamento del periodo di rateizzazione ...
Equitalia » Ecco quando può iscrivere ipoteca sui beni inseriti in un fondo patrimoniale
Per poter stabilire il momento della certezza del credito e la possibilità, per Equitalia, di poter iscrivere l'ipoteca sulla casa inserita in un fondo patrimoniale, si deve vedere quando l'accertamento fiscale è divenuto definitivo. L'agente della riscossione, come ad esempio Equitalia, ha la possibilità di iscrivere l'ipoteca sui beni immobili ...
Pignoramento immobiliare prima casa sia esattoriale che ordinario » Quando è concretamente possibile? La verità che nessuno ha il coraggio di dirvi
A prescindere dal fatto che il creditore sia il fisco, la banca, un privato, o, in caso ad esempio di separazione, un ex coniuge, quando la prima casa del debitore è realmente a rischio di pignoramento? Facciamo chiarezza nei prossimi paragrafi. La prima casa, ovvero il bene per eccellenza del ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca