Cartelle esattoriali rateizzate ma mai saldate entro dicembre 2016 - Posso accedere alla definizione agevolata?

Avevo delle cartelle esattoriali pendenti che non furono integrate nella prima rottamazione, poiché, avendo già in corso una rateizzazione, a causa della perdita del lavoro, non riuscii a pagare le rate entro dicembre 2016.

Ora dato che ho ritrovato una condizione economica stabile, vorrei sapere se è possibile ancora accedere alla definizione agevolata, ed in che modo.

Per coloro che avevano una rateizzazione in essere al 24 ottobre 2016 e non sono in regola con il pagamento delle rate scadute al 31 dicembre 2016, è possibile presentare una domanda per accedere alla definizione agevolata entro il 15 maggio 2018.

L'Agenzia delle entrate-Riscossione dovrà inviare una prima comunicazione entro il 30 giugno 2018 con l'ammontare delle rate scadute.

Condizione necessaria per poter accedere al beneficio della “rottamazione” è che venga effettuato il pagamento dell'importo residuo, riferito alle rate scadute al 31 dicembre 2016 in un'unica soluzione entro il 31 luglio 2018.

In caso di mancato, insufficiente o tardivo pagamento di tale importo l'istanza non potrà essere accolta.

In seguito, Agenzia delle entrate-Riscossione dovrà inviare una seconda comunicazione, entro il 30 settembre 2018.

In caso di accoglimento della domanda la Comunicazione conterrà l'importo delle somme dovute ai fini della Definizione agevolata, la scadenza delle eventuali rate e i bollettini da utilizzare per il pagamento.

Il pagamento dovrà essere effettuato in un'unica soluzione o in un massimo di 3 rate:

  • l'80% delle somme dovute in due rate di pari ammontare, rispettivamente entro il 31 ottobre ed entro il 30 novembre 2018;
  • il restante 20%, in un'unica rata, entro il 28 febbraio 2019.

In caso di diniego della domanda la Comunicazione conterrà le specifiche motivazioni per le quali la domanda non è stata accolta, ossia il mancato pagamento, entro il 31 luglio 2018 degli importi richiesti con la comunicazione del 30 giugno 2018.

13 dicembre 2017 · Andrea Ricciardi

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

condono sanatoria rottamazione definizione agevolata delle cartelle esattoriali

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Definizione agevolata per le cartelle esattoriali - Reloaded
1. Si possono rottamare anche le cartelle esattoriali affidate al concessionario della riscossione da gennaio a settembre 2017 Rientrano nell'ambito applicativo della rottamazione i carichi affidati all'Agente della riscossione dal 1° gennaio al 30 settembre 2017: fanno eccezione i soli carichi non rottamabili (rientrano tra questi per esempio, le somme ...
Definizione agevolata bis delle cartelle esattoriali dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione » 6 cose da sapere assolutamente
In merito alla definizione agevolata (o rottamazione) bis delle cartelle esattoriali proposta dall'Agenzia delle Entrate-Riscossione, vi proponiamo sei possibili domande che la maggior parte di voi si sta chiedendo: ecco le risposte che cercavate da tempo. Non ho pagato la prima (o unica) rata di luglio, né la seconda di ...
La rottamazione bis delle cartelle esattoriali » Nuova chance per i debitori non ammessi al beneficio o decaduti dalla possibilità offerta con la prima rottamazione del 2016 - Si possono adesso rottamare anche i debiti in riscossione coattiva affidati al concessionario dal 1 gennaio al 30 settembre 2017
Nuova chance per il debitore non ammesso al beneficio della prima rottamazione del 2016 per non aver pagato, nei termini, le rate di piani di dilazione in scadenza al 24 ottobre 2016 Relativamente ai soli carichi compresi in piani di dilazione in corso alla data del 24 ottobre 2016, per ...
Definizione agevolata di Equitalia » La guida definitiva per il debitore
Per quanto riguarda la definizione agevolata, o rottamazione, delle cartelle esattoriali di Equitalia, pubblichiamo la guida definitiva, aggiornata alle modifiche dell'ultimo decreto legge. La Definizione agevolata prevista dal decreto legge n. 193/2016, convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016, in vigore dal 3 dicembre, si applica alle somme riferite ai ...
Rottamazione condono o definizione agevolata delle cartelle esattoriali originate da multe
Anche le cartelle esattoriali originate dal mancato pagamento delle sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada (multe) di competenza comunale (rilevate, cioè, dalla Polizia municipale) oltre, naturalmente, a quelle accertate da Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanzia, potranno essere oggetto di rottamazione, condono o definizione agevolata che ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande