Cartelle esattoriali a nullatenente

In qualità di rappresentante legale - società srl fallita - sto ricevendo molteplici cartelle esattoriali - Inps ecc- la situaizone economica personale non mi consente nessun pagamento - disoccupato e nullatenente

Alcune sanzioni sono state comunque da me respinte perchè errate - ma le altre sono verosimili - le cartelle esattoriali sono elevate 17/20/ mila euro - e non sappiamo cosa altro arriverà.

Cosa posso fare? Forse nel 2012 riesco ad avere un lavoro stabile - ma anche percependo uno stipendio di circa 1200,0 euro è impossibile poter rateizzare tali debiti.

Inoltre le cartelle esattoriali stanno arrivando anche presso la mia ex residenza dei miei genitori molto anziani , con tutte i drammi familiari del caso.

Conviene prendere nota delle cartelle esattoriali che arrivano alla sua ex residenza. Quelle sono annullabili per difetto di notifica, basterà che lei si affidi ad un professionista onesto.

Non le conviene, per ora, chiedere ad Equitalia di spedirle all'indirizzo corretto. Perchè così dimostrerebbe che la notifica ha comunque raggiunto il suo scopo e vanificherebbe eventuali ricorsi successivi. Insomma, se le vogliono bene, i suoi genitori dovranno adattarsi e far buon viso a cattivo gioco. Senza tragedie. Potrà anche sembrare un paradosso, ma magari tutte le cartelle esattoriali arrivassero ad una residenza non sua.

Per le cartelle esattoriali che arrivano all'indirizzo giusto, invece, dovrà solo continuare a mantenere la freddezza e la lucidità che dimostra. Non possedendo nulla oltre che un futuro stipendio (mi associo alla sua speranza) basterà attendere il pignoramento del quinto dello stipendio (massimo) che Equitalia potrà ottenere. Credo che la cosa sia sopportabile. In questo senso le faranno gioco i ricorsi presentati contro le cartelle esattoriali non notificate correttamente (quelle notificate ai suoi genitori). Così, finirà di rimborsare il debito un pò prima ...

20 dicembre 2011 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale
ho debiti ma sono nullatenente

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Termini di notifica delle cartelle esattoriali
I termini di notifica delle cartelle di pagamento, per la riscossione di imposte dirette e Iva, variano in relazione ai diversi tipi di controllo, come riportato nella tabella che segue. (*) o del quarto anno, in caso di liquidazione delle imposte sulle indennità di fine rapporto e sulle prestazioni in ...
Cartelle esattoriali mute » Dopo il 1 giugno 2008 tutte nulle
Cartelle esattoriali mute: per la Corte di Cassazione tutte nulle quelle emesse dopo il 1° giugno 2008. Per cominciare chiariamo il significato di cartella muta. La cartella esattoriale muta è una cartella esattoriale che non riporta il nome del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo (di pertinenza dell'ente creditore) ...
Cartelle esattoriali » A partire dal primo luglio 2017 cambiano busta e mittente
Per quanto riguarda le cartelle esattoriali, a partire dal 1 luglio 2017, con la chiusura di Equitalia, non recheranno più i colori il logo e il nome dell'agente di riscossione: cambieranno dunque, busta e mittente delle cartelle. A partire dal 1 luglio 2017, cambierà il mittente delle raccomandate che conterranno ...
Cartelle esattoriali originate da multe » Decadenza dopo due anni
Le cartelle esattoriali originate da multe devono essere consegnate al concessionario della riscossione e notificate al trasgressore entro due anni dall'esecutività del ruolo. In caso contrario, sono nulle. Con sentenza del 30 ottobre 2013, infatti, il Giudice di pace di lecce ha annullato una cartella di Equitalia poiché emessa in ...
Contenzioso riguardante atti o cartelle esattoriali di Equitalia » Come muoversi e a chi rivolgersi
Per chi voglia intraprendere un ricorso, o contenzioso, per un atto della riscossione o una o più cartelle esattoriali, vi spieghiamo come muoversi e a chi rivolgersi. È possibile proporre ricorso dinanzi all'autorità giudiziaria competente contro un atto della riscossione, qualora si ritenga che abbia vizi formali o sostanziali. Con ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca