Cartelle esattoriali - Come fare a sapere se sono prescritte?

Ho ricevuto oggi avviso di dover pagare tre cartelle esattoriali,a causa di multe,in teoria non pagate: le suddette cartelle sono state notificate nel 2008 2012 (il 19/12) e 2013.

Vorrei sapere se devo pagarle tutte o se sono cadute in prescrizione.

Per poter eccepire l'eventuale prescrizione quinquennale delle cartelle di pagamento correttamente notificate, in occasione della successiva notifica dell'avviso di intimazione al pagamento, occorre sapere se nel periodo di tempo, intercorso fra le date delle due notifiche, l'agente della riscossione non abbia inviato al debitore ulteriori comunicazioni interruttive dei termini di prescrizione.

Potrà farlo recandosi presso l'ufficio del concessionario più vicino e chiedendo di prendere visione in copia delle relate di notifica a lei inviate nel periodo temporale di interesse.

29 dicembre 2017 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale prescrizione e decadenza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartelle esattoriali mute » Dopo il 1 giugno 2008 tutte nulle
Cartelle esattoriali mute: per la Corte di Cassazione tutte nulle quelle emesse dopo il 1° giugno 2008. Per cominciare chiariamo il significato di cartella muta. La cartella esattoriale muta è una cartella esattoriale che non riporta il nome del responsabile del procedimento di iscrizione a ruolo (di pertinenza dell'ente creditore) ...
Cartelle esattoriali originate da multe » Decadenza dopo due anni
Le cartelle esattoriali originate da multe devono essere consegnate al concessionario della riscossione e notificate al trasgressore entro due anni dall'esecutività del ruolo. In caso contrario, sono nulle. Con sentenza del 30 ottobre 2013, infatti, il Giudice di pace di lecce ha annullato una cartella di Equitalia poiché emessa in ...
Accesso agli atti - Anche se sono trascorsi più di cinque anni dalla data di notifica, il debitore deve poter prendere visione delle cartelle esattoriali non ancora prescritte
Come previsto dalla normative vigente, il concessionario della riscossione deve conservare per cinque anni la matrice o la copia della cartella con la relazione dell'avvenuta notifica o l'avviso di ricevimento ed ha l'obbligo di farne esibizione su richiesta del contribuente o dell'amministrazione. Infatti, il debitore vanta un interesse concreto ed ...
Cartelle esattoriali » Tutto quello che il contribuente deve sapere sulla nuova rateazione
Con gli ultimi aggiornamenti legislativi, è cambiata la situazione per quanto concerne il mondo della rateazione delle cartelle esattoriali di Equitalia. L'obiettivo dell'articolo è, in sostanza, capire quali sono le novità più importanti. ...
Termini di notifica delle cartelle esattoriali
I termini di notifica delle cartelle di pagamento, per la riscossione di imposte dirette e Iva, variano in relazione ai diversi tipi di controllo, come riportato nella tabella che segue. (*) o del quarto anno, in caso di liquidazione delle imposte sulle indennità di fine rapporto e sulle prestazioni in ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca