Cartelle Equitalia in prescrizione e pretesa rinnovata dal creditore - Come è possibile?

Mi è arrivata una raccomandata da una società di recupero crediti per cartelle irpef degli anni 1996/7/8 di cui ho avuto l ultima notifica il 31/12/2004 mentre per altre 2 con cifre basse ultima notifica il 18/09/2008... può il recupero crediti pretendere il pagamento di tutte le cartelle anche quelle prescritte? E cosa più importante...sono prescritte dopo più di 10 anni??...la raccomandata del recupero crediti ha valore di una notifica da Equitalia? Cioè questa raccomandata mi fa ripartire da zero nel conto degli anni per la prescrizione? Grazie per l aiuto...

Se le cartelle esattoriali sono prescritte alla data di invio della raccomandata, restano comunque prescritte. La raccomandata non potrà far ripartire il conteggio dei termini di prescrizione.

Per le cartelle esattoriali i termini di prescrizione variano in ragione della natura del debito: ma il massimo è 10 anni, a seguito di una sentenza dopo un eventuale ricorso con esito sfavorevole per il ricorrente debitore.

Attenzione però: il concessionario della riscossione che ha emesso le cartelle esattoriali potrebbe avere, nel tempo, notificato al debitore (anche per compiuta giacenza) delle comunicazioni (avviso di intimazione al pagamento) interruttive della prescrizione (che non emergono dall'estratto di ruolo) oppure potrebbe aver tentato azioni esecutive (pignoramento ed espropriazione) o cautelari (iscrizione di ipoteca o fermo amministrativo), anche infruttuose, che interrompono comunque i tempi di prescrizione.

Per valutare la situazione correttamente, è necessario un accesso agli atti presso il mittente delle raccomandate.

Infine, il mittente non può essere una società qualsiasi di recupero crediti, ma esclusivamente (per l'Irpef) Agenzia delle Entrate Riscossione (che ha preso il posto di Equitalia). Se si tratta di tributi locali, invece, il mittente può anche essere una società a cui il creditore (il Comune, ad esempio) ha affidato la concessione della riscossione coattiva dei propri tributi.

4 agosto 2018 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale prescrizione e decadenza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia » Come funziona la prescrizione delle cartelle esattoriali originate da sanzioni amministrative
Tutte le cartelle esattoriali notificate da Equitalia sono soggette alla prescrizione, ovvero all'estinzione a seguito dell'inerzia dell'agente di riscossione, protratta per il numero di anni stabiliti dalla legge. Questi atti, di conseguenza, non devono essere pagati. La disciplina della prescrizione in discorso è, tuttavia, diversa a seconda che si riferisca ...
Cartelle esattoriali di equitalia e prescrizione debiti esattoriali » Tutto ciò che il contribuente deve conoscere
Nel caso in cui Equitalia vi abbia notificato una o più cartelle esattoriali per debiti pregressi, come verificare che, trattandosi di vecchi tributi, il credito nei vostri confronti sia ancora da onorare o sia scaduto? Facciamo chiarezza all'interno dell'articolo. Per stabilire se si devono pagare i debiti con Equitalia di ...
Prescrizione quinquennale e prescrizione decennale della cartella esattoriale
Per la cartella esattoriale può intervenire una prescrizione quinquennale (prescrizione breve) ed una decennale (prescrizione lunga). La Corte di Cassazione ha avuto modo di rilevare che la cartella di pagamento è un atto amministrativo che risulta privo dell'attitudine a modificare il termine di prescrizione  con la conseguenza che il precedente ...
Revirement in Corte di cassazione - Quinquennale la prescrizione delle cartelle esattoriali per debiti erariali
Il diritto alla riscossione delle sanzioni amministrative pecuniarie previste per la violazione di norme tributarie, derivante da sentenza passata in giudicato, si prescrive entro il termine di dieci anni, mentre, se la definitività della sanzione non deriva da un provvedimento giurisdizionale irrevocabile vale il termine di prescrizione di cinque anni, ...
Prescrizione dei tributi – avvisi di mora e intimazioni al pagamento
L'avviso di mora non notificato entro cinque anni dalla cartella di pagamento comporta la prescrizione del diritto al recupero dei tributi locali. Ciò è quanto emerge da una recentissima sentenza della Suprema Corte (Sent Cass numero 4283 del 23 febbraio 2010) la quale si è espressa in merito all'istituto della ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca